Jeep Commander PHEV

Fiat Chrysler Automobiles ha rivelato una versione ibrida plug-in del Jeep Grand Commander all’Auto Show di Shanghai 2019. Il suv elettrificato si dice sia in grado di viaggiare per circa 70 km in modalità elettrica. Il gruppo batteria e i componenti della trasmissione elettrica sono abbinati a un motore a benzina turbocompresso da 2,0 litri, che migliora sia l’efficienza del carburante sia le prestazioni, sebbene la società non abbia pubblicato le specifiche di produzione.

Fiat Chrysler Automobiles ha rivelato una versione ibrida plug-in del Jeep Grand Commander all’Auto Show di Shanghai 2019

Esteticamente il veicolo è quasi del tutto simile alla versione normale che è stata svelata sempre in Cina al Salone dell’auto di Pechino 2017. All’esterno, tranne la porta di ricarica sul parafango posteriore sinistro, diverse ruote e verniciature speciali, tutto il resto rimane identico. Lo spazio di carico potrebbe essere leggermente influenzato dal posizionamento delle batterie sotto il pavimento del bagagliaio. Jeep Grand Commander PHEV sarà costruito presso l’impianto di produzione di joint-venture GAC-FCA. Fiat Chrysler Automobiles non ha menzionato alcun piano per portare l’ibrido sul mercato statunitense o in quello europeo.

Ti potrebbe interessare: Jeep Grand Commander sbarca in USA con il marchio Chrysler?