Mercato

Lavoratori UAW ratificano il nuovo contratto con FCA

Lavoratori UAW ratificano il nuovo contratto con FCA

I lavoratori sindacalizzati di FCA hanno votato in modo schiacciante per approvare un nuovo contratto di quattro anni con l’azienda. La ratifica significa che il sindacato United Auto Workers si è stabilito con tutte e tre le case automobilistiche di Detroit. I lavoratori della General Motors hanno ratificato un accordo ad ottobre dopo uno sciopero di 40 giorni, mentre i dipendenti Ford si sono stabiliti a novembre. Circa il 71% dei lavoratori di FCA ha votato a favore dell’affare, ha detto mercoledì la UAW. Il sindacato conta circa 47.000 membri alla Fiat Chrysler. L’accordo include un bonus di 9.000 dollari per lavoratore al momento della ratifica. La società ha anche promesso nuovi investimenti per 4,5 miliardi di dollari in fabbriche statunitensi.

Il sindacato ha raggiunto un accordo provvisorio con Fiat Chrysler il 30 novembre. Il nuovo contratto offre anche un mix di somme forfettarie e aumenti di retribuzione per i lavoratori di lunga data, salari pieni per le nuove assunzioni entro quattro anni e un percorso per i dipendenti temporanei per diventare full-time dopo tre anni di lavoro.

Le modifiche al contratto di FCA

Il contratto Fiat Chrysler aggiunge anche il 12,5% alla formula di partecipazione agli utili dei lavoratori sindacali, dando loro 900 dollari per 1% del margine di profitto generato in Nord America. La UAW afferma che l’accordo crea oltre 7.900 posti di lavoro, tra cui un altro investimento da 4,5 miliardi precedentemente annunciato in due fabbriche a Detroit. In una sintesi del contratto, il sindacato ha dichiarato che FCA ha accettato di estendere una moratoria sull’esternalizzazione di posti di lavoro e manterrà la sua presenza manifatturiera negli Stati Uniti per tutta la durata del contratto.

È incluso anche un accordo per costruire nuovi modelli al di fuori delle basi del SUV Jeep Cherokee e investire 55 milioni di dollari nello stabilimento di assemblaggio di Belvidere, nell’Illinois, dove viene costruito il Cherokee. Nello stabilimento di Toledo, nell’Ohio, nel North Assembly, che costruisce il SUV Jeep Wrangler, la società investirà 160 milioni di dollari e assumerà altre 100 persone per costruire una versione ibrida plug-in di Wrangler. L’impianto di Toledo South riceve 120 milioni di dollari per continuare a costruire il pickup Jeep Gladiator. In uno stabilimento di assemblaggio a Sterling Heights, nel Michigan, Fiat Chrysler investirà 210 milioni di dollari per continuare a costruire il Ram e una nuova versione ad alte prestazioni di esso.

Un altro impianto di camion a Warren, nel Michigan, riceverà 2,8 miliardi comprese le spese di ricerca e sviluppo per continuare a costruire il pickup Ram e un nuovo SUV chiamato Wagoneer e Grand Wagoneer. Una versione ibrida plug-in del SUV è in arrivo nel 2021.

Notizie Correlate
Mercato

FCA: registrato ai brevetti la sigla My Freedom

FiatMercato

Foxconn e Fiat annunciano una partnership per creare auto elettriche

Mercato

FCA: successo in Polonia nel 2019 con vendite record

Mercato

La fusione FCA - PSA sta finalmente avvenendo!