Ferrari

F1, Ferrari: Binotto “In Bahrain vedremo le correzioni apportate”

F1, Ferrari: Binotto "In Bahrain vedremo le correzioni apportate"

La Ferrari ha lasciato un po’ l’amaro in bocca dopo il Gran Premio d’Australia. Ci si aspettava una Ferrari che potesse quanto meno tenere il passo della Mercedes, ma i secondi di distacco sono stati davvero tanti. Il Team Principal, Mattia Binotto spiega che non sono riusciti a sfruttare il vero potenziale della vettura, facendo capire che ciò di cui è capace la SF90 è ben altro.

In Bahrain, dovremmo dunque iniziare a vedere i primi effetti legati alle correzioni apportate. Binotto spiega: “Credo che come squadra dobbiamo verificare in Bahrain di aver capito e gestito le aree di debolezza che in Australia, per tutta una serie di fattori, non ci hanno permesso di sfruttare appieno il potenziale della vettura. In Bahrain ci aspettiamo di poter vedere l’effetto delle correzioni che abbiamo apportato, anche se siamo consapevoli che i nostri avversari saranno ancora una volta molto forti. Detto questo, non vediamo l’ora di scendere in pista e confrontarci con loro”.

Ferrari: la rivincita in Bahrain?

Gli ultimi due anni ha vinto Sebastian Vettel proprio con la Ferrari e per i tifosi ferraristi, oltre che per gli addetti ai lavori, farebbe piacere rivedere la monoposto italiana mettere in riga le rivali.

Mentre in Australia, il circuito dell’Albert Park era atipico, in Bahrain ci si trova nelle condizioni in cui la trazione e la frenata sono di vitale importanza: è il primo vero circuito dell’anno.

Notizie Correlate
Ferrari

Vettel: "Non posso essere felice delle qualifiche fatte nel 2019"

Ferrari

GP Stati Uniti: Leclerc evita la penalità dopo la sostituzione del motore

Ferrari

"Non siamo sicuri che la Ferrari possa eguagliare il passo gara della Mercedes ad Austin"

Ferrari

Ferrari vuole chiarimenti della FIA sulla legalità del suo motore