Citroen Ami 6 festeggia il suo 60° anniversario

60 anni di Citroen Ami 6. Ecco cosa ha portato al successo questa vettura
Citroen Ami 6 festeggia il suo 60° anniversario
Citroen Ami 6 festeggia il suo 60° anniversario

Il leggendario modello Citroen Ami 24, che Citroën iniziò a produrre nello stabilimento di Rennes, in Francia, il 6 aprile 1961, ha compiuto 60 anni quest’anno. Introdotta per la prima volta con una carrozzeria berlina e poi con carrozzeria Station Wagon, la Citroën Ami 6 ha raggiunto una performance di vendita di 1971 milioni di unità, ottenendo un notevole successo.

La popolare versione Station Wagon dell’Ami 6 ha giocato un ruolo importante in quella performance, con 550.000 unità vendute. A quel tempo, la caratteristica più importante che distingueva l’Ami 2 dalle altre auto era il suo design unico, commissionato per completare la gamma di prodotti Citroën composta da modelli 6CV, ID e DS. Attirando l’attenzione con il lunotto ad angolo inverso chiamato “Z-Line”, Citroën Ami 6 ha lasciato il segno negli anni ’60 con questo design.

Lo stile della Citroen Ami 6

L’iconico modello Citroën Ami 6, che ha segnato un periodo con il suo design originale e le sue caratteristiche innovative, festeggia quest’anno il suo 60° anniversario. L’Ami 24, commissionata per la prima volta dal marchio Citroën nel suo nuovo stabilimento di Rennes, in Francia, nell’aprile 1961, 6, fu introdotta prima in versione berlina e poi con la carrozzeria Station Wagon. A quel tempo, la caratteristica più importante che distingueva l’Ami 2 dalle altre vetture era il suo design unico, commissionato per completare la gamma di prodotti Citroën composta da modelli 6CV, ID e DS.

Attirando l’attenzione con il suo lunotto ad angolo inverso chiamato “Z-Line”, Citroën Ami 6 ha lasciato il segno negli anni ’60 con questo design. Tant’è che il designer, che è anche responsabile delle linee della versione Traction Avant, ha considerato il modello Citroen Ami 6 come il suo capolavoro. Il comunicato stampa di Citroën nel 1961 fu sorprendente quanto il design dell’Ami 6: “questo modello è completamente diverso e non intende in alcun modo sostituire la 2 CV“. Con le sue dimensioni esterne compatte e gli interni spaziosi, l’Ami 6 ha anche ottenuto un successo commerciale unico. Le vendite di Ami 6 hanno totalizzato oltre 1 milione di unità, più della metà delle quali era la versione Station Wagon che fu messa in vendita nel 1964.

Il motore bicilindrico da 600 cc trovato sull’Ami 6 è stato preso in prestito dalla 2 CV. I primi grandi fari rettangolari in assoluto, un cofano motore cavo, tetto in stile pagoda, la Citroen Ami 6 aveva un carattere unico e potente.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share