Ferrari

Binotto sul Coronavirus: “Dobbiamo essere sicuri che non ci siano rischi per i team”

Binotto Ferrari

La Ferrari afferma che i team di Formula 1 devono essere sicuri dei rischi che possono correre durante il Gran Premio d’Australia quando si tratta del coronavirus. Il capo del team Ferrari Mattia Binotto afferma che la F1 e la FIA devono garantire che non ci saranno sorprese quando i team arriveranno in Australia. Si tratta principalmente di personale che potrebbe non essere autorizzato a viaggiare o che dovrà essere posto in quarantena all’arrivo. Esiste il pericolo che la Formula 1 si imbatta negli stessi problemi che sta attraversando la Formula 2. Molti membri del team italiano stanno lottando per entrare in Bahrain per i test F2, che si terranno lì la prossima settimana.

La Ferrari afferma che i team di Formula 1 devono essere sicuri dei rischi che possono correre durante il Gran Premio d’Australia per il coronavirus

Binotto non vuole lasciare nulla al caso e dice che è troppo tardi per decidere nel momento in cui il personale sta arrivando sul luogo della gara. Il capo della Ferrari non vuole alcun problema dato che la Formula 2 sta attualmente vivendo molti problemi in Bahrain. “Arrivare al test è stato difficile. Alcuni dei nostri ingegneri che sarebbero dovuti andare a quei test sono invece rimasti a casa ” , ha affermato in una conferenza stampa.

“Penso che dovremmo avere certezza prima di partire”,  ha dichiarato Mattia Binotto. “Non credo che possiamo saperlo fino a quando non saremo in Australia. Quindi, se ci sono screening medici, dobbiamo sapere. Dobbiamo sapere esattamente cosa sta succedendo. Dobbiamo capire quali sono le conseguenze in caso di problemi. Naturalmente dobbiamo proteggere i nostri dipendenti”,  afferma Binotto. “Abbiamo una responsabilità collettiva e individuale nei loro confronti. È importante garantire che prima di partire possiamo avere un quadro chiaro dell’intera situazione “.

Ti potrebbe interessare: Binotto non perdona a Charles Leclerc il suo salto con il paracadute: “Non lo farà più”

Notizie Correlate
Ferrari

Norris, sorpreso dalla partenza di Sainz per la Ferrari: "Nessuno se lo aspettava"

Ferrari

Alesi: "È bello che Vettel lasci la Ferrari, la sua reputazione era in pericolo"

Ferrari

Webber: "Penso che Vettel si prenderà un anno libero"

Ferrari

Surer: "La Ferrari ha contraffatto il concetto della Red Bull"