All’asta una delle tre Ferrari 375 America di Vignale

Alla prossima asta di RM Sotheby’s a Scottsdale, in Arizona, troveremo un pezzo molto raro e speciale, una delle rare Ferrari 375 America
Ferrari 375 America di Vignale 1

Alla prossima asta di RM Sotheby’s a Scottsdale, in Arizona, troveremo un pezzo molto raro e speciale, una delle rare Ferrari 375 America prodotte a metà degli anni ’50. Questa unità è ancora più rara e speciale, poiché corrisponde a uno dei pochi esemplari realizzati dalla Carrozzeria Vignale.

La Ferrari 375 America era una serie esclusiva del marchio italiano prodotta tra il 1953 e il 1954 destinata a sostituire la Ferrari 342 America. Come il suo predecessore, aveva una produzione estremamente limitata. Al punto che si tratta di uno dei modelli più rari del marchio italiano, poiché in totale ne sono stati assemblati solo 12 esemplari, sebbene due di essi fossero effettivamente Ferrari 250 Europa modificati.

Tutte le unità prodotte tranne una avevano carrozzeria coupé e la stragrande maggioranza era carrozzata da Pininfarina. Anche se sono stati pochi gli esemplari che hanno lasciato le officine dell’allestitore Vignale, lo stesso che oggi dà il nome alle versioni di lusso della Ford.

In totale, la Carrozzeria Vignale è riuscita a creare solo tre copie, due in formato coupé, a cui appartiene la copia che è protagonista in queste fotografie, e un modello aperto. Quindi stiamo parlando di un’unità molto rara, prominente e ben nota del modello, data la sua provenienza. Sebbene sia una delle tre unità firmate dal bodybuilder torinese, solo un’altra copia è arrivata ad avere il design peculiare di questa Gran Turismo sportiva. Quindi davvero questo pezzo è uno dei due.

Questa unità è stata carrozzata nel 1954, ha il numero di telaio # 0327 e lo stesso V12 Lampredi da 4,5 litri e 300 CV del resto della serie 375. Questo esemplare ha attraversato collezioni molto diverse, sia in Europa che negli Stati Uniti. , e negli ultimi anni ha subito numerosi restauri e modifiche di configurazione. Nonostante ciò, il modello richiede da tempo alcune attenzioni negli interni, dove possiamo vedere alcuni sedili in pelle piuttosto usurati. All’esterno sfoggia una finitura bicolore applicata dopo il 2009.

Ti potrebbe interessare: Il SUV Ferrari Purosangue spiato durante i test su strada

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share