News

Alfa Romeo: il piano di due piccoli SUV

Alfa Romeo: il piano di due piccoli SUV

Alfa Romeo sta sviluppando non uno ma due nuovissimi SUV di piccole dimensioni per inserirsi nel mercato dei piccoli SUV. La conferma dei due modelli è arrivata ieri durante una telefonata della capogruppo Fiat Chrysler Automobiles (FCA), dopo la conferma della scorsa settimana si fonderà con il gruppo francese PSA, proprietario di Peugeot, Citroen e Opel. L’ultima strategia commerciale di FCA per Alfa Romeo elimina il piano quinquennale del prodotto dello scorso anno di portare nuovamente alla ribalta le vetture sportive GTV e 8C e produrre SUV nuovi, grandi e piccoli. Invece, razionalizza la gamma Alfa Romeo su solo quattro modelli, tra cui l’attuale berlina Giulia di medie dimensioni con piattaforma Giorgio e SUV Stelvio, che riceveranno entrambi un lifting di mezza età nel 2021. Gli altri due modelli sono entrambi SUV di piccole dimensioni e ora non c’è alcun segno di una nuova auto sportiva 4C o di un restyling di Giulietta.

Secondo il nuovo piano di FCA per Alfa Romeo, il primo nuovo SUV ad apparire – nel 2021 – sarà il piccolo SUV già presentato in anteprima dal concept di Alfa Romeo Tonale a marzo. Il suo nome potrebbe essere C-UV – e quindi un rivale diretto per Audi Q3 e BMW X1. Il Tonale sarà disponibile con propulsori ibridi plug-in. Potrebbe diventare il best seller Alfa.

La nuova Alfa più piccola viene chiamata B-UV, il che significa che il mini-SUV senza nome dovrebbe avere dimensioni simili all’Audi Q2 o Lexus UX200. A causa dell’entrata in produzione nel 2022, il nuovissimo SUV compatto sarà offerto con motori a combustione e anche un propulsore completamente elettrico – o BEV (veicolo elettrico a batteria) come lo chiama FCA.

Alfa Romeo: il futuro

Ciò che non è ancora chiaro è l’architettura che sosterrà i nuovi modelli compatti. Entrambi potrebbero essere basati sulla piattaforma 4×4 FCA Small Wide alla base della Fiat 500X e Jeep Renegade. Ma dato che il SUV più piccolo arriverà in una versione EV, potrebbe sfruttare la piccola piattaforma e-CMP di PSA. Sia l’Alfa Romeo Tonale che il suo “fratellino” saranno offerti con il sistema di infotainment di nuova generazione del marchio, che debutterà nelle rinnovato Stelvio e Giulia 2021. Un touch-screen da 10,2 pollici più grande e più funzionale si occuperà delle funzioni di infotainment e i nuovi modelli saranno disponibili anche con un quadro strumenti digitale da 12,3 pollici.

Ma tra le vittime del nuovo focus di Alfa Romeo sui SUV ci sono la coupé GTV a trazione integrale da 400kW e la 8C, che FCA ha detto nel 2018 sarebbe basata su una piattaforma monoscocca in fibra di carbonio, alimentata da un motore biturbo da 520kW montato in posizione centrale e un asse anteriore elettrificato e accelerare a 100 km/h in meno di tre secondi. Apparentemente anche eliminati sono i piani per un SUV di punta di grandi dimensioni che dovrebbe essere chiamato il Castello, insieme alla Giulietta e alla 4C Coupe e Spider. 

Notizie Correlate
News

Addio alla Alfa Romeo 4C Spider: non sarà più prodotta!

News

Alfa Romeo GTV e 8C cancellate?

News

Alfa Romeo B-Suv: ecco cosa sappiamo

News

Alfa Romeo: ecco cosa avverrà da qui al 2022