Alfa Romeo Cassino
Alfa Romeo Cassino

A fine gennaio ancora cassa integrazione per lo stabilimento Alfa Romeo di Cassino. L’impianto in cui vengono prodotte le vetture della casa automobilistica del Biscione rimarrà chiuso dal 24 gennaio al 2 febbraio per quanto riguarda la produzione di Giulietta e dal 29 gennaio al 2 febbraio per Giulia e Stelvio. Questo significa che nello stabilimento ciociaro, considerato che ad inizio anno non si tornerà a lavorare prima del 15 gennaio, il prossimo mese si lavorerà meno di 10 giorni in totale.

Ancora una volta sul provvedimento di stop alla produzione ha influito il calo della domanda dei veicoli di Alfa Romeo. Le cose dovrebbero peggiorare ulteriormente nei prossimi mesi a causa della mancanza di novità per lo stabilimento. I nuovi modelli annunciati tra cui le versioni ibride di Stelvio e Giulia e il suv compatto di Maserati non partiranno prima del 2020 inoltrato.

Anche l’Ecotassa annunciata dal governo che colpirà alcune versioni di Stelvio potrebbe influire sulle vendite e dunque sulla produzione di veicoli a Cassino. Vedremo dunque quello che accadrà nello stabilimento in cui vengono prodotte tutte le più recenti vetture della casa automobilistica del Biscione da sempre considerato come fondamentale per il rilancio dello storico marchio milanese.

Alfa Romeo Cassino