Alfa Romeo: i limiti al budget in F1 faranno bene al campionato

Il direttore sportivo di Alfa Romeo Racing Beat Zehnder ritiene che alcune delle squadre più grandi troveranno “difficile” adattarsi al nuovo tetto dei costi della F1
Gran Premio di Formula 1 di Monza
Gran Premio di Formula 1 di Monza

Il direttore sportivo di Alfa Romeo Racing Beat Zehnder ritiene che alcune delle squadre più grandi troveranno “difficile” adattarsi al nuovo tetto dei costi della Formula 1. Il limite al budget in F1 sarà introdotto nel 2021 a 145 milioni di dollari, prima di scendere a 140 milioni di sterline nel 2022 e 135 milioni di dollari nel 2023, con eccezioni chiave tra cui gli stipendi dei piloti e le spese di marketing.

Il direttore sportivo di Alfa Romeo Beat Zehnder ritiene che le squadre più grandi troveranno “difficile” adattarsi alla nuova F1

La mossa è volta a ridurre il costo di gestione di una squadra in F1 alla luce dell’impatto finanziario della pandemia COVID-19, livellando anche il campo di gioco tra le squadre più ricche e quelle con meno risorse. Alla domanda se i team più piccoli trarranno vantaggio dall’implementazione di un limite di costi, Zehnder ha dichiarato ad Auto Motor und Sport : “Sì, ma non per il 2022. Siamo molto efficienti. Se guardo e confronto l’elenco dei dipendenti di tutte le squadre di F1, abbiamo sempre avuto pochissimi dipendenti in pista.

“Tuttavia, il beneficio si farà sentire solo nel 2023 e nel 2024. “Le grandi squadre non licenzieranno le loro 300-400 persone durante la notte. Utilizzeranno la fase di transizione per sviluppare le nuove auto per il 2022 con più risorse e personale.

Le squadre ricche di F1 hanno sempre avuto un vantaggio quando i regolamenti sono stati modificati. “Con questi processi, tuttavia, può essere che le grandi squadre troveranno più difficile nella fase di aggiustamento rispetto alle squadre che non devono cambiare nulla” ha concluso il dirigente del team Alfa Romeo Racing Orlen.

Ti potrebbe interessare: Raikkonen: il finlandese spera in un miglioramento ma sa che non dipende solo dal suo team

F1
F1: Il direttore sportivo di Alfa Romeo Racing Beat Zehnder ritiene che alcune delle squadre più grandi troveranno “difficile” adattarsi al nuovo tetto dei costi della Formula 1

Ti potrebbe interessare: Giovinazzi deluso dalla Ferrari che ha scelto Sainz

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti
Total
0
Share