Rotto il cambio del Busso !!!

Parliamo assieme della nostra Coupé

Moderatore: Moderatori

Messaggioda Herbrand » 11/05/2018, 13:56

NandoAlfa ha scritto:Io ho solo detto che sintetico è superiore a semi-sintetico, ed è vero. Riguardo alle specifiche hai ragione. L'olio che ho ordinato io rispetta anche l'API GL-4: http://www.mobil.it/Italy-Italian-LCW/h ... 5w90.aspx#
https://www.mobil.com/italian-it/commer ... -shc-75w90

Le specifiche prevedono una viscosità 75w85 e non 75w90: pertanto il lubrificante prescritto da Alfa, pur se a base sintetica, è più indicato rispetto a quello del link, che oltre a tutto non soddisfa la specifica Fiat e quella API gl-4 plus. La specifica API gl-4 plus non figura tra le specifiche API ufficiali, ma è stata richiesta dal costruttore per una ragione tecnica, visto che quelle API GL-4 e GL-5 non erano adeguate.

Fare lavorare il cambio con lubrificanti di viscosità superiore a quella prevista può portare a peggioramenti della manovrabilità. La viscosità viene determinata valutando la manovrabilità e l'usura delle componenti del cambio, in opportuni test: variarla non è una buona idea, in genere.

Il fatto che il lubrificante sia a base sintetica o addirittura minerale è molto meno rilevante, rispetto alle altre specifiche raccomandate dal costruttore.
Herbrand
Alfista Senior
 
Messaggi: 416
Iscritto il: 08/01/2007, 20:40

Messaggioda NandoAlfa » 11/05/2018, 15:48

Le omologazioni delle case non sono sempre fondamentali, significa solo che ha superato i loro test ma non è detto che se non lo ha non possa essere adatto. Il Bardahl ad esempio, come olio motore non ha omologazioni Fiat (se non ricordo male), eppure tanti alfisti lo usano. Io stesso, da anni. E' ovvio che se prendi un prodotto di concorrenza, difficilmente avrà l'omologazione Fiat.
Nel caso del cambio il discorso è ben più delicato, me ne sto rendendo conto, ma, com'è scritto anche nella descrizione il Mobil è adatto a cambi con sincronizzatori in bronzo (lega di rame). Il fatto che si tratti di un marchio così importante poi, che fornisce direttamente le case automobilistiche (quindi facendo realmente test seri e prolungati), dovrebbe essere rassicurante. Il Gl-4 plus da quel che ho letto non è altro che una via di mezzo tra le due specifice Gl-4 e 5.
Comunque chiederò alla casa e all'officina dove devo portarla che ha lunga esperienza su tutte le Alfa.
Avatar utente
NandoAlfa
Alfista Junior
 
Messaggi: 139
Iscritto il: 21/11/2014, 1:46

Messaggioda Herbrand » 11/05/2018, 18:51

NandoAlfa ha scritto:Le omologazioni delle case non sono sempre fondamentali, significa solo che ha superato i loro test ma non è detto che se non lo ha non possa essere adatto. Il Bardahl ad esempio, come olio motore non ha omologazioni Fiat (se non ricordo male), eppure tanti alfisti lo usano. Io stesso, da anni. E' ovvio che se prendi un prodotto di concorrenza, difficilmente avrà l'omologazione Fiat.
Nel caso del cambio il discorso è ben più delicato, me ne sto rendendo conto, ma, com'è scritto anche nella descrizione il Mobil è adatto a cambi con sincronizzatori in bronzo (lega di rame). Il fatto che si tratti di un marchio così importante poi, che fornisce direttamente le case automobilistiche (quindi facendo realmente test seri e prolungati), dovrebbe essere rassicurante. Il Gl-4 plus da quel che ho letto non è altro che una via di mezzo tra le due specifice Gl-4 e 5.
Comunque chiederò alla casa e all'officina dove devo portarla che ha lunga esperienza su tutte le Alfa.

Le specifiche che riportano le case sono i requisiti minimi perché il lubrificante sia adatto - secondo gli standard del costruttore - a quel tipo di applicazione. Quindi sì, se le specifiche non vengono rispettate il lubrificante non è adatto a quel tipo di cambio, per garantire gli standard di manovrabilità e affidabilità previsti dal costruttore.

Per la cronaca, il costruttore stesso non va a richiedere specifiche ad hoc senza ragioni tecniche, dato che poi la cosa comporta lo sviluppo di un lubrificante specifico, rispetto ad uno già esistente, con conseguente aumento dei costi di produzione delle auto (visto che i fluidi di primo riempimento sono a carico del costruttore). In particolare, a parte la specifica GL-4 plus, anche la viscosità non è corretta.

Mobil è senz'altro un marchio noto, ma sulla scheda tecnica di ogni lubrificante raccomanda di seguire le indicazioni del costruttore. Questo per l'ovvio fatto che ogni lubrificante ha la sua destinazione di utilizzo: anche un eccellente lubrificante per trasmissioni automatiche, sottoposto a lunghe prove, può essere pessimo se adottato su un cambio manuale. In altri termini, Mobil eseguirà indubbiamente studi per i propri lubrificanti, uniti a prove sul bando

Quanto al fatto che molti utilizzino lubrificanti inadatti ai cambi e propulsori delle proprie auto, senza notare differenze, non dimostra granché: l'argomentazione "l'ho provato e non ho avuto problemi" non è un test scientifico.

Ciò che invece non comprendo è l'assunzione che i fluidi di primo riempimento siano delle porcherie sviluppate al risparmio da un gruppo di incompetenti e, ancora meno, perché si scelgano come alternativa (che magari potrebbe anche esistere, tra prodotti di altre marche) dei prodotti che non rispettano le specifiche, sulla base di vaghe informazioni reperite su qualche forum o opinioni di persone che non lavorano nel settore.
Herbrand
Alfista Senior
 
Messaggi: 416
Iscritto il: 08/01/2007, 20:40

Messaggioda NandoAlfa » 14/05/2018, 12:09

Per quanto riguarda l'olio motore, chiunque abbia bazzicato abbastanza su forum di alfisti, sa quanto pessimi fossero gli oli Selenia che consigliava l'Alfa, soprattutto il 20K (10w40). Può non piacere il "sentito dire", ma se 10 persone su 10, tra cui meccanici e gente che va in pista dicono la stessa cosa, evidentemente qualcosa di vero c'è. Puoi dirmi quello che vuoi ma quando vedi morchie o viscosità enormemente alterata, mi basta e avanza. D'altronde stiamo parlando del gruppo Fiat e per quanto "patrioti" possiamo essere, dobbiamo ammettere che fino a qualche anno fa sono sempre andati a risparmio. E se lo hanno fatto su plastiche e assemblaggi, non escludo che possano averlo fatto anche sui liquidi. Che poi sugli oli motore basta andarsi a vedere i dati tecnici dei test per accorgersi della differenza di qualità (ma anche omologazioni Porsche/Ferrari direi che sono un buon biglietto da visita).
Alla luce di tutto ciò, non escludo che possano aver fatto lo stesso sugli oli cambio e differenziale. Comunque una differenza di 5 punti di gradazione credo sia l'ultima cosa di cui preoccuparsi, soprattutto se è più alta sulla viscosità alle alte temperature.
Avatar utente
NandoAlfa
Alfista Junior
 
Messaggi: 139
Iscritto il: 21/11/2014, 1:46

Messaggioda Herbrand » 16/05/2018, 0:31

NandoAlfa ha scritto:Per quanto riguarda l'olio motore, chiunque abbia bazzicato abbastanza su forum di alfisti, sa quanto pessimi fossero gli oli Selenia che consigliava l'Alfa, soprattutto il 20K (10w40). Può non piacere il "sentito dire", ma se 10 persone su 10, tra cui meccanici e gente che va in pista dicono la stessa cosa, evidentemente qualcosa di vero c'è. Puoi dirmi quello che vuoi ma quando vedi morchie o viscosità enormemente alterata, mi basta e avanza. D'altronde stiamo parlando del gruppo Fiat e per quanto "patrioti" possiamo essere, dobbiamo ammettere che fino a qualche anno fa sono sempre andati a risparmio. E se lo hanno fatto su plastiche e assemblaggi, non escludo che possano averlo fatto anche sui liquidi. Che poi sugli oli motore basta andarsi a vedere i dati tecnici dei test per accorgersi della differenza di qualità (ma anche omologazioni Porsche/Ferrari direi che sono un buon biglietto da visita).
Alla luce di tutto ciò, non escludo che possano aver fatto lo stesso sugli oli cambio e differenziale. Comunque una differenza di 5 punti di gradazione credo sia l'ultima cosa di cui preoccuparsi, soprattutto se è più alta sulla viscosità alle alte temperature.

Il "sentito dire" non ha alcun valore scientifico, a meno che la fonte sia molto attendibile.

Utilizzare un lubrificante, con specifiche API e viscosità errata, per il semplice fatto che è totalmente sintetico e di marca molto nota, è un nonsenso tecnico. Si può al limite utilizzare un'altra marca, ma almeno rispettare le specifiche del costruttore, che non sono redatte nè dai meccanici, nè dalla "gente che va in pista", ma da chi ha sviluppato (o collaborato allo sviluppo) del cambio, e che quindi ha qualche informazione in più.

Questo, se si vuole avere livelli di affidabilità analoghi a quelli previsti dal costruttore. Aumentare la viscosità non è indice di miglioramento: anzi, si va a peggiorare la manovrabilità.
Herbrand
Alfista Senior
 
Messaggi: 416
Iscritto il: 08/01/2007, 20:40

Messaggioda Cerotto » 16/05/2018, 9:48

Io non sono un tecnico ma l'unica cosa che vedo dal forum e' che Patrick ha fatto 400.000 km con il selenia che i vari TENNICI dicono non sia un granche'.
Alfa GT multijet Distinctive. Nero Jarama metallizzato, interni in pelle cuoio, Connect Nav+ iPod, cerchi 17", sensori di parcheggio, Xeno originali... e tanta voglia di un Turbo-Benza da 250 CV!!!
Avatar utente
Cerotto
Alfista Veteran
 
Messaggi: 972
Iscritto il: 28/10/2006, 11:21
Località: Roma

Messaggioda boxer17 » 16/05/2018, 10:19

...490.000...
Fu 147 2.0 Ts - Rosso Alfa - " La Sfregiata "
Io non ho mai considerato le Alfa come le altre automobili, ripeto che sono totalmente irrazionale come ogni Alfista, perchè la passione non si può discutere. (Carlitos)
Avatar utente
boxer17
Cuore Sportivo
 
Messaggi: 20466
Iscritto il: 11/01/2010, 23:11
Località: Provincia di Como
Status: Ligogna

Messaggioda Cerotto » 16/05/2018, 11:10

boxer17 ha scritto:...490.000...


Ecco... non credo che si possano fare quei km per caso con un olio non all'altezza
Alfa GT multijet Distinctive. Nero Jarama metallizzato, interni in pelle cuoio, Connect Nav+ iPod, cerchi 17", sensori di parcheggio, Xeno originali... e tanta voglia di un Turbo-Benza da 250 CV!!!
Avatar utente
Cerotto
Alfista Veteran
 
Messaggi: 972
Iscritto il: 28/10/2006, 11:21
Località: Roma

Messaggioda boxer17 » 16/05/2018, 14:12

Considerato che il motore non è mai stato aperto, che la turbina è ancora originale, che ancora non consuma praticamente olio, e che se va bene fa i tagliandi ogni 20000 km...dato che va ancora bene...direi proprio di no.
(Idem con il Tutela nel cambio).
Fu 147 2.0 Ts - Rosso Alfa - " La Sfregiata "
Io non ho mai considerato le Alfa come le altre automobili, ripeto che sono totalmente irrazionale come ogni Alfista, perchè la passione non si può discutere. (Carlitos)
Avatar utente
boxer17
Cuore Sportivo
 
Messaggi: 20466
Iscritto il: 11/01/2010, 23:11
Località: Provincia di Como
Status: Ligogna

Precedente

Torna a Alfa GT

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti