Prova storica 2.ooo cc: Alfa 75 vs Audi 80...

Tutte le Alfa Romeo del passato

Moderatori: bigno72, Moderatori

Prova storica 2.ooo cc: Alfa 75 vs Audi 80...

Messaggioda ADAN » 18/07/2017, 7:24

Propongo questo articolo per non dimenticare un onorevole passato :worship)

:OK) http://www.automoto.it/prove/5-lustri-f ... 80-b3.html :OK)

Mettiamo a confronto oggi due vetture che erano non solo note, ma per certi versi un riferimento sulle strade europee sino a 25 anni addietro, più o meno. Classiche berline tre volumi, non certo simili a quanto in voga nel 2017, sia per estetica sia per motorizzazione. In quel periodo d’inizio anni Novanta, le vendite nazionali di auto non avevano subito scossoni assoluti, ma cambiava la composizione di mercato con il sorpasso delle straniere sulle italiane, per poco, grazie ad alcuni nuovi modelli di cui parleremo prossimamente. Intanto venivano scontate per il classico italiano medio con famiglia, le oggi iconiche Alfa 75 (versioni ie o TS) ultime di una serie che ripeteva lo schema classico per il Biscione, in quanto a motore, trasmissione e trazione; come anche le tedesche Audi 80, che in quel periodo aggiornavano il proprio modello (da B3 a B4) senza però sconvolgersi nell’immagine e nel nome. Auto europee concepite nella prima metà degli anni Ottanta, oggi forse simili per qualcuno, vedendole come “vecchie berline Euro0”, ma ben diverse per l’automobilista di allora. Pensiamo a due versioni di buon livello, tra le ultime proposte prima di fine produzione, relativamente gratificanti per chi le poteva acquistare anche in prestazione, come: Alfa Romeo 75 2.0 Twin Spark e Audi 80 2.0 E 16V.

In sintesi:
La sommatoria delle valutazioni qui considerate, porta a un vantaggio per la nostrana dal cuore sportivo. Difficile non cederle, da italiani o da amatori oggi: è l’ultima Alfa Romeo di una stirpe, oltre che di una gestione. Dopo averla in uso quale singola auto per qualche settimana però, paragonandola alla meno emotiva tedesca, si può scoprire che anche l’Audi 80 aveva i suoi pregi al tempo, meno esposti ma sensibili. In termini di guida la 75 era una vera Alfa, quindi leggermente più impegnativa, leggermente più rischiosa (su fondi difficili, non da tutti per andarci forte come spesso si voleva pensare associando il Biscione e la grinta di questa macchina a un conducente cui piacevano certe sensazioni, da pedaliera e sterzo). In termini di affaticamento e comfort viaggio, l’italiana paga qualcosa alla tedesca, però la prestazione la vede avvantaggiata. Chi non voleva certi fragori e non ambiva a correre, trovava in Audi 80 una berlina più equilibrata e meno critica, per viaggiarci, più apprezzabile nel medio termine. A questo link, le due schede modello affiancate sullo strumento di Confronto Automoto.it.
Immagine
gio.02/11/06 Primo giorno del resto della MIA vita|Hi-Fi:Pioneer DEH-P88rs+iPod32Gb|Cellulari: BlackBerry 9800 e Samsung Note |Foto
2.0TsSelespeed5p|NERApast.Kyalami|17"Ext.7|As.EIBACH-3|Kit_Ms-Design|PelleRossa|Tettuccio|Spoiler|Xenon|Pack_Inv.+Lavafari|..
Avatar utente
ADAN
Cuore Sportivo
 
Messaggi: 10595
Iscritto il: 21/07/2006, 17:23
Località: Vittorio Veneto (Treviso)
Status: Ever Young

Messaggioda ADAN » 26/06/2018, 21:57

aggiungo un'altra "video" prova storica:

Alfa Romeo 75 2.5 V6 Quadrifoglio Verde da 156cv
vs
BMW E30 325i 6c linea da 171cv


L’edizione online della rivista automobilistica olandese “Auto Week” ha rilasciato il video del confronto tra la berlina italiana Alfa Romeo Alfa 75 Quadrifoglio Verde con il motore 6V ad iniezione e la berlina tedesca BMW Serie 3 (modello E30) nella versione 325i con la carrozzeria a quattro porte, per la rubrica Classics Dubbeltest.

Entrambe introdotte nel lontano 1985, le due vetture sono considerate “Le ultime vere auto da uomo”, soprattutto per la presenza della trazione posteriore e l’assenza di qualsiasi tipo di dispositivo per il controllo elettronico di stabilità, aderenza etc. Inoltre, erano entrambe dotate del cambio meccanico a cinque marce, al retrotreno per la berlina del Biscione.

Le due vetture sono molto simili, non solo per la clientela a cui si rivolgevano all’epoca, ma anche per le dimensioni, in quanto entrambe erano lunghe esattamente 433 cm. La Alfa Romeo Alfa 75, tuttavia, era larga 163 cm e alta 140 cm, mentre il passo misurava 251 cm. La BMW 325i, invece, era larga 165 cm, alta 138 cm ed il passo ammontava a 257 cm.

La berlina italiana aveva il bagagliaio più voluminoso, da 500 litri di capacità, contro la capienza di 460 litri della rivale tedesca. La massa, invece, era leggermente più bassa per la versione di punta della BMW Serie 3 modello E30, in quanto pesava 1.220 kg contro il peso di 1.230 kg della diretta concorrente italiana.

Inoltre, era prevista la stessa cubatura, nonché l’identico frazionamento per il motore di entrambe, ma con caratteristiche specifiche. Infatti, la Alfa Romeo Alfa 75 Quadrifoglio Verde era equipaggiata con il propulsore 2.5i V6 ad iniezione da 156 CV di potenza e 210 Nm di coppia massima. La BMW 325i, invece, era mossa dal motore ad iniezione 2.5i a sei cilindri in linea da 171 CV di potenza e 226 Nm di coppia massima.

Per quanto riguarda le prestazioni, la BMW 325i era più veloce per la velocità massima di 217 km/h contro i 205 km/h della Alfa Romeo Alfa 75 Quadrifoglio Verde. Quest’ultima, invece, era leggermente più scattante in accelerazione, perché copriva lo spunto 0-100 in 8,2 secondi, contro il tempo di 8,3 secondi della rivale tedesca.


https://www.clubalfa.it/40156-video-il- ... erie-3-e30
Immagine
gio.02/11/06 Primo giorno del resto della MIA vita|Hi-Fi:Pioneer DEH-P88rs+iPod32Gb|Cellulari: BlackBerry 9800 e Samsung Note |Foto
2.0TsSelespeed5p|NERApast.Kyalami|17"Ext.7|As.EIBACH-3|Kit_Ms-Design|PelleRossa|Tettuccio|Spoiler|Xenon|Pack_Inv.+Lavafari|..
Avatar utente
ADAN
Cuore Sportivo
 
Messaggi: 10595
Iscritto il: 21/07/2006, 17:23
Località: Vittorio Veneto (Treviso)
Status: Ever Young


Torna a Le Alfa di Ieri

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti