spider,estate e pensieri vari

Semplicemente Alfa Romeo

Moderatore: Moderatori

spider,estate e pensieri vari

Messaggioda mel » 17/06/2009, 18:42

certe volte gli eventi sembrano mettersi d'accordo per manifestarsi tutti insieme.
qualche settimana fa ho visto una splendida gt 1600 veloce e poco dopo una 1600junior, e da lì mi è riscoccata la scintilla per le alfa anni '70, passione che ho sempre avuto ma che va a momenti alterni, certe volte mi aumenta e certe altre volte si riassopisce, più che altro perchè non avendo ancora un lavoro non posso permettermi ne di comprarne una, ne di restaurarla, al più potrei permettermi bollo ed assicurazione annui, tutto qui.
complice la bella stagione le strade della mia città si stanno ripopolando di auto d'epoca di vario genere (fulvie coupè, mg, 124 spyder, 1750berlina, etc.etc.), buttando benzina sul fuoco alla mia passione per le auto di quel periodo.
un altro tassello mancante alla completa nascita della "scimmia" dell'alfa anni '70 era il fatto di non averne mai guidata una, ma ieri si è presentata l'occasione.
mio cugino ha terminato da circa un anno il restauro della sua spyder 1.300 coda tronca del '70, e ieri per caso l'aveva qui in città, e per caso son passato a casa sua all'ora di cena... dopo un giro "di riscaldamento" come passeggero è toccato a me portarla a spasso, tettuccio giù, aria piacevolmente fresca delle 22.00, per la strade del centro e della zona balneare di cagliari.

in una parola, un sogno.

in più parole son rimasto sorpreso da tantissimi fatti: innanzitutto non ho mai particolarmente amato le spyder, di qualunque epoca e costruttore, ma la sensazione di viaggiare all'aperto e sentire il suono del bialbero al naturale è qualcosa da provare, più che da descrivere.
per essere un'auto che rasenta i 40 anni di età la guida è sorprendentemente moderna: lo sterzo ha un feeling migliore di quello di tante auto di oggi, solo si sente la mancanza del servo alle basse velocità, ma per il resto è fantastico; la pedaliera bassa è particolarissima e fa molto ''vintage'' (ero scalzo, per cui faceva anche molto ''scomodo''), il cambio è incredibilmente morbido e preciso, stentavo a credere che la marcia fosse stata ingranata a causa della corsa ridotta, mi sembrava di aver fatto un pezzo di corsa in meno. i comandi del devioluci con le aste sottili e dalle movimentazioni inusuali (la freccia ruota quasi di 90° per parte, per i fanali bisogna ruotare l'intera asta sul proprio asse) riportano subito in mente che l'auto è di quasi -anta anni fa, così come le cromature degli strumenti interni e dei vari dettagli qua e là.
dopo pochi km si prende subito confidenza con le dimensioni, il freno che necessita di molta forza, i regimi a cui cambiare, e si inizia a godere appieno l'esperienza, rilassandosi ed ascoltando il motore e quello che ha da dire quando si comandano direttamente i carburatori.
l'auto necessita ancora di qualche messa a punto a livello di distribuzione, ma non si affogava ne seghettava in accelerazione, segno che ci son dei piccoli margini di miglioramento, ma si sente che lì sotto c'è la potenza più che necessaria per muoversi con dignità nel traffico di oggi.
la voglia di possederne una è aumentata, pericolosamente aumentata, ma per ora l'unica cosa che posso permettermi di fare è di leggere un po' su internet della storia del modello, delle versioni, degli allestimenti, etc, così da farmi un'idea di cosa realmente vorrei, e cosa aspettarmi di trovare quando sarà finalmente giunto il momento.
concludo con un paio di foto, poco significative, ma giusto per far vedere di cosa parlo!
Immagine
i cerchi son dei millerighe
Immagine
dietro si vede il mio "plasticone" moderno :p
Immagine
il volante è un ? (ditemelo voi!) in luogo di quello originale in bachelite, gli interni son quelli con i quadranti uniti e la radio è una vecchia blaupunkt cromata


ora passerò le solite ore su autoscout a vedere cosa c'è sul mercato, e sognare un po'...
Immagine
MINI Cooper S R56 175cv - 16", diff. autoblocc. meccanico, filtro ALTA, scarico JCW, faretti Wipac, molle Eibach, paste EBC greenstuff
ALFA 2000 1973, "come mamma alfa l'ha fatta"
ALFA 156 1.8 T.Spark Distinctive, 15'' 8fori, blu vela, "come mamma alfa l'ha fatta"
Avatar utente
mel
Alfista Veteran
 
Messaggi: 992
Iscritto il: 18/12/2005, 14:08
Località: Busto A. - Cagliari
Status: minista felice

Messaggioda stefandan » 18/06/2009, 19:52

Come non darti ragione.
Ho avuto modo di viaggiare con un Duetto 2000 Coda Tronca di un mio amico ed è una cosa meravigliosa.
Giusto un paio di settimane fa sono stato invitato con la mia GT Junior ad un raduno di Duetto e la voglia di prenderne uno è elevatissima.
Mi piace molto anche il 4°serie,prossimamente storico.
Anch'io guardo spesso Autoscout e sogno... :)
Immagine
Avatar utente
stefandan
Cuore Sportivo
 
Messaggi: 5683
Iscritto il: 11/10/2004, 19:54
Località: Padova


Torna a Alfa Spider Duetto

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite