News dal Club

In questi giorni potrebbero verificarsi disservizi causati da lavori di manutenzione

Aiuto contagiri 75

Parliamo qui dell'ultima berlina Alfa Romeo a trazione posteriore

Moderatore: Moderatori

Aiuto contagiri 75

Messaggioda Alex73 » 22/10/2010, 10:34

Buon giorno a tutti.... Da oggi il contagiri della mia 75 indy (1.8 ie) fa i capricci.... Mi spiego meglio, per andare va, la lancetta non e bloccata, ma i numeri giri indicati dallo strumento nn sono veritieri, stenta ad arrivare a 3500/4000 nonostante il motore ad orecchio stia spingendo molto di più... Per favore aiutatemi a risolvere questo problema.
Alfa 147 GTA.... (manuale, nero pastello, filtro bmc, scRico csc, livrea gta).
Alfa 75 Indy.... (grigia, in fase finale di lavori).
Alex73
Alfista Junior
 
Messaggi: 93
Iscritto il: 28/06/2010, 0:20
Località: Lodi

Messaggioda Herbrand » 22/10/2010, 17:11

Alex73 ha scritto:Buon giorno a tutti.... Da oggi il contagiri della mia 75 indy (1.8 ie) fa i capricci.... Mi spiego meglio, per andare va, la lancetta non e bloccata, ma i numeri giri indicati dallo strumento nn sono veritieri, stenta ad arrivare a 3500/4000 nonostante il motore ad orecchio stia spingendo molto di più... Per favore aiutatemi a risolvere questo problema.


La causa più semplice è che si sia ossidato qualche contatto, nei vari cablaggi che portano il segnale al contagiri: avendo il manuale di officina si potrebbe consultare lo schema elettrico della vettura, in modo da verificare fili e connessioni elettriche.

Se invece il problema fosse nel contagiri, allora la cosa sarebbe più seccante, dato che il ricambio è fuori produzione da tempo: l'unica speranza è di trovarlo usato o che sia rimasto qualche "fondo di magazzino" presso qualche ricambista.

In ogni caso, consulterei un buon elettrauto o meccanico.
Herbrand
Alfista Senior
 
Messaggi: 416
Iscritto il: 08/01/2007, 20:40

Messaggioda Il FUSI » 23/10/2010, 9:24

E' un problema che ebbi sia sull'Alfetta ''83 sia che ho recentemente seguito per uno Spider IV serie, che ha componentistica della 33 prima serie (e che aveva questo difetto).
Nel nostro caso abbiamo risolto facendo fare una sorta di taratura a persone che ci capiscono, che però stanno a Lido di Ostia.........
Comunque sovente il problema si risolve, non chiedermi come perchè precisamente non lo so, agendo su una sorta di potenziometro posto sulla piastrina del contagiri e senza dover buttare via lo strumento.
---------------------------------------------------------------------
Se sulla Cisa ti sorpasso e ti mando affanculo è sicuramente perchè hai guidato male. Prenditi il vaffa e la prossima volta ricordatene.(anonimo ceparanese)
---------------------------------------------------------------------
'80 Alfasud 1.2 4p 5m ~ '94 33 1.3 IE Feeling ~ '15 Fiat 500 S ~ '15 Vespa GTS 300 Super
Avatar utente
Il FUSI
Cuore Sportivo
 
Messaggi: 10736
Iscritto il: 15/11/2004, 14:43
Località: La Spezia (Ceparana)

Messaggioda Alex73 » 23/10/2010, 10:47

Grazie fusi..... Stamattina sono andato dall'elettrauto, una persona anziana, che bene o male mi ha detto la stessa cosa. E lo strumento, ma di può mettere a posto. Gli ho fatto presente di avere un quadro di una turbo pero.... E mi ha proposto a sto punto o di cannibalizzare il contagiri o di sostituire tutto il quadro. E nonostante quei numeri arancioni mi facciano impazzire, opterò per la prima ipotesi...
Alfa 147 GTA.... (manuale, nero pastello, filtro bmc, scRico csc, livrea gta).
Alfa 75 Indy.... (grigia, in fase finale di lavori).
Alex73
Alfista Junior
 
Messaggi: 93
Iscritto il: 28/06/2010, 0:20
Località: Lodi

Messaggioda Il FUSI » 23/10/2010, 11:26

Non ho capito il discorso dei numeri arancioni....... hai quindi un quadro di una 75 turbo america prima serie?
Comunque io sconsiglierei la cannibalizzazione, a parte il fatto che se non ricordo male la turbo ha dietro una piastra diversa e non vorrei che pure lo strumento lavorasse in modo diverso.
Controlla quindi molto bene, prima, i numeri stampati sul "motore" del contagiri e pure gli attacchi della piastra dello stesso alla piastra del quadro strumenti.
Per il tachimetro, per esempio, l'operazione non è fattibile per via della differenza di scala e quindi di taratura dello strumento.

P.S.: mi sono permesso di fare una ricerca e una verifica.
Il contagiri (motorino + attacchi + fondino) della 1800 IE ML4.1 (vers. M6) ha categorico 60790002 e comunque risulta esaurito.
Il circuito stampato, cioè tutto il contenitore degli strumenti bianco su cui è alloggiato anche il circuito stampato vero è proprio, ha categorico 9943912.

Per la turbo il circuito ha lo stesso categorico, ma non è presente come "pezzo singolo" il contagiri, quindi non si può accedere al numero del categorico vero e proprio (non veniva quindi fornito "a parte" come pezzo singolo).
Questo ci fa chiaramente capire che sono da considerarsi diversi.
Tuttavia se non ricordo male il fondino della turbo ha solo la zona rossa, mentre la 1.8 IE ha anche la fascia verde attorno ai 2000/3000 giri e poi la scala rossa. Non vorrei che l'unica modifica possa essere quella, cioè che di base siano davvero identici ma uno è presente e l'altro no (quindi è "diverso") solo per questo particolare.
Credo quindi che la certezza matematica dell'uniformità dei due pezzi sia possibile solo leggendo i numeri posti di norma sul motorino del contagiri medesimo.
---------------------------------------------------------------------
Se sulla Cisa ti sorpasso e ti mando affanculo è sicuramente perchè hai guidato male. Prenditi il vaffa e la prossima volta ricordatene.(anonimo ceparanese)
---------------------------------------------------------------------
'80 Alfasud 1.2 4p 5m ~ '94 33 1.3 IE Feeling ~ '15 Fiat 500 S ~ '15 Vespa GTS 300 Super
Avatar utente
Il FUSI
Cuore Sportivo
 
Messaggi: 10736
Iscritto il: 15/11/2004, 14:43
Località: La Spezia (Ceparana)

Messaggioda Herbrand » 23/10/2010, 12:27

Alex73 ha scritto:Grazie fusi..... Stamattina sono andato dall'elettrauto, una persona anziana, che bene o male mi ha detto la stessa cosa. E lo strumento, ma di può mettere a posto. Gli ho fatto presente di avere un quadro di una turbo pero.... E mi ha proposto a sto punto o di cannibalizzare il contagiri o di sostituire tutto il quadro. E nonostante quei numeri arancioni mi facciano impazzire, opterò per la prima ipotesi...


Volendo mantenere l'originalità dell'auto andrebbe sostituito l'intero quadro strumenti, ammesso di trovarlo usato: tra l'altro la turbo montava pneumatici diversi (se non sbaglio), quindi non è escluso che il tachimetro segni valori errati, sulla tua auto. Oltre a questo, avrai l'indicatore della pressione del turbocompressore che rimane fermo...

Si potrebbe tentare anche con un altro sistema: esistono centri specializzati nella riparazione di contagiri, tachimetri e similari.
Magari con una cifra relativamente contenuta potrebbero riparare il contagiri, evitando tutte le seccatura di doverne trovare uno nuovo o usato dello stesso tipo.

da una rapida ricerca sulle pagine gialle, ho trovato diversi risultati

http://www.paginegialle.it/pgol/4-conta ... iri/3-lodi

Purtroppo non saprei chi consigliare, tra questi.

Un'altra possibilità potrebbe essere la seguente. Il quadro strumenti della 1.8 turbo era prodotto dalla Veglia Borletti: questa società è stata poi assorbita dalla Magneti Marelli, quindi vi è la remota possibilità che qualche officina autorizzata Magneti Marelli possa ancora riuscire a reperire i ricambi.

Si può sempre provare, comunque, a chiedere presso il magazzino ricambi di qualche concessionaria Alfa Romeo, chiedendo se possano contattare anche altre concessionarie (ed eventualmente farselo spedire): anche se il contagiri della turbo è fuori produzione, può essere che qualche magazzino ricambi ne abbia ancora qualcuno. Magari con poche telefonate il problema si risolve.
Herbrand
Alfista Senior
 
Messaggi: 416
Iscritto il: 08/01/2007, 20:40

Messaggioda Alex73 » 23/10/2010, 12:37

Grazie a tutti...anche io sono propenso a mantenerne l'originalita, lunedì ho appuntamento con l'elettrauto, che comunque mi ha già ventilato una possibile riparazione dello stesso, presso uno specialista a cui si appoggia. Grazie ancora a tutti per i preziosi consigli. Vi terrò aggiornati
Alfa 147 GTA.... (manuale, nero pastello, filtro bmc, scRico csc, livrea gta).
Alfa 75 Indy.... (grigia, in fase finale di lavori).
Alex73
Alfista Junior
 
Messaggi: 93
Iscritto il: 28/06/2010, 0:20
Località: Lodi

Messaggioda Herbrand » 23/10/2010, 13:10

Alex73 ha scritto:Grazie a tutti...anche io sono propenso a mantenerne l'originalita, lunedì ho appuntamento con l'elettrauto, che comunque mi ha già ventilato una possibile riparazione dello stesso, presso uno specialista a cui si appoggia. Grazie ancora a tutti per i preziosi consigli. Vi terrò aggiornati


Mi informerei circa l'ordine di grandezza dei costi della riparazione, prima di dare conferma.

Oramai certi "specialisti" sono divenuti "artigiani specializzati in auto d'epoca" (così come i "carburatoristi": ecco perché escludo a priori le Alfa a carburatori, nella lista di auto di mio interesse) e come tali si fanno retribuire: non vorrei che chiedessero una cifra superiore a quella necessaria per l'acquisto di un contagiri usato e il suo montaggio...
Herbrand
Alfista Senior
 
Messaggi: 416
Iscritto il: 08/01/2007, 20:40

Messaggioda Il FUSI » 23/10/2010, 13:46

Scusate ma la si sta facendo grossa mentre non la è.
Se è il problema che io penso, bisogna giusto avere lo strumento di taratura. E volendo, manco quello.
Poi si agisce su UNA VITE del potenziometro.
FINE.
Lo feci fare per un amico per lo Spider. Feci portare il contagiri. Questo rimaneva a Roma 2 gg. per questioni sue.
Due giorni dopo ha ripreso il contagiri testato e tarato.
Costo: ZERO

Venuto a Spezia, ho rimontato l'apparecchio sul suo concone, e l'ho montato sulla Spider.

Se cmq si vuol cambiare il solo contagiri (è assolutamente inutile mettere il quadro di una turbo, che ha uno strumento in +, e che non è il suo) si deve cmq prendere il "retro" e adattarvi il fondino della 1800 IE che è diverso (la turbo diamo per assodato che era una america prima serie con icone arancio).
In più la scala tachimetrica della turbo è superiore a quella della 1800 IE. Quindi non si avrà mai una misurazione corretta, a meno di qualche intervento che francamente mi pare un complicarsi per niente.
Attenzione alla sostituzione del "retro" del contagiri: non ricordo quali strumenti non hanno le viti ma i ribattini per fissare il fondo allo strumento. Può quindi essere difficile o impossibile rimuoverlo (credo solo difficile).
Va poi rifatta la taratura, perchè per levare il fondino va rimossa la lancetta. Che non è che la puoi calzare come ti pare.
Io mi cambiai il solo motorino, mantenendo circuito e sostegni originali, del contagiri Alfasud che era morto e che era simile, ma non eguale, a quello di una 33 prima serie.
Visto che per anni mi son divertito a far anche di ste cosette, ho dissaldato il motorino (identico) della 33 e l'ho saldato sulla piastrina Alfasud chiaramente dopo aver scorporato tutto. Perchè pur se trepiedi, sulla piastra della 33c'è qualche millimetro di differenza nella posizione dei trepiedi.
Ho adattato a occhio la lancetta, forte di una certa sensibilità ed esperienza, bene, dalla stroboscopica si nota che lo strumento "segna di più" di meno di 100 giri.
La stessa procedura di taratura o pulitura potenziometro mi venne spiegata perchè semplicissima da fare. Se quindi uno specialista, per una stronzata del genere, vi pela, sappiate che dovete trovare un altro + onesto o, come è di norma su queste vecchie vetture, imparare a fare le cose che si possono fare senza bisogno di attrezzature roboanti o chissà che.....
---------------------------------------------------------------------
Se sulla Cisa ti sorpasso e ti mando affanculo è sicuramente perchè hai guidato male. Prenditi il vaffa e la prossima volta ricordatene.(anonimo ceparanese)
---------------------------------------------------------------------
'80 Alfasud 1.2 4p 5m ~ '94 33 1.3 IE Feeling ~ '15 Fiat 500 S ~ '15 Vespa GTS 300 Super
Avatar utente
Il FUSI
Cuore Sportivo
 
Messaggi: 10736
Iscritto il: 15/11/2004, 14:43
Località: La Spezia (Ceparana)

Messaggioda Herbrand » 24/10/2010, 15:51

Il FUSI ha scritto:Scusate ma la si sta facendo grossa mentre non la è.
Se è il problema che io penso, bisogna giusto avere lo strumento di taratura. E volendo, manco quello.
Poi si agisce su UNA VITE del potenziometro.
FINE.
Lo feci fare per un amico per lo Spider. Feci portare il contagiri. Questo rimaneva a Roma 2 gg. per questioni sue.
Due giorni dopo ha ripreso il contagiri testato e tarato.
Costo: ZERO

Venuto a Spezia, ho rimontato l'apparecchio sul suo concone, e l'ho montato sulla Spider.

Se si può regolare, tanto meglio.
Se cmq si vuol cambiare il solo contagiri (è assolutamente inutile mettere il quadro di una turbo, che ha uno strumento in +, e che non è il suo) si deve cmq prendere il "retro" e adattarvi il fondino della 1800 IE che è diverso (la turbo diamo per assodato che era una america prima serie con icone arancio).
In più la scala tachimetrica della turbo è superiore a quella della 1800 IE. Quindi non si avrà mai una misurazione corretta, a meno di qualche intervento che francamente mi pare un complicarsi per niente.
Attenzione alla sostituzione del "retro" del contagiri: non ricordo quali strumenti non hanno le viti ma i ribattini per fissare il fondo allo strumento. Può quindi essere difficile o impossibile rimuoverlo (credo solo difficile).

Avevo letto male: pensavo che l'auto montasse il quadro strumenti di una 75 1.8 turbo, in luogo dell'originale.
Va poi rifatta la taratura, perchè per levare il fondino va rimossa la lancetta. Che non è che la puoi calzare come ti pare.
Io mi cambiai il solo motorino, mantenendo circuito e sostegni originali, del contagiri Alfasud che era morto e che era simile, ma non eguale, a quello di una 33 prima serie.
Visto che per anni mi son divertito a far anche di ste cosette, ho dissaldato il motorino (identico) della 33 e l'ho saldato sulla piastrina Alfasud chiaramente dopo aver scorporato tutto. Perchè pur se trepiedi, sulla piastra della 33c'è qualche millimetro di differenza nella posizione dei trepiedi.
Ho adattato a occhio la lancetta, forte di una certa sensibilità ed esperienza, bene, dalla stroboscopica si nota che lo strumento "segna di più" di meno di 100 giri.
La stessa procedura di taratura o pulitura potenziometro mi venne spiegata perchè semplicissima da fare. Se quindi uno specialista, per una stronzata del genere, vi pela, sappiate che dovete trovare un altro + onesto o, come è di norma su queste vecchie vetture, imparare a fare le cose che si possono fare senza bisogno di attrezzature roboanti o chissà che.....

Se è davvero così semplice, allora un elettrauto dovrebbe riuscirvi senza problemi: il fatto che venga consultato "uno specialista" mi fa temere il peggio (quanto a costi) :P

Poi, non so a chi si sia rivolto "Alex73", magari sono persone competenti e che lavorano a prezzo modico: mi sembrava però opportuno informarsi circa i costi, soprattutto se vengono contattate persone esterne per ulteriori lavori :)
Herbrand
Alfista Senior
 
Messaggi: 416
Iscritto il: 08/01/2007, 20:40

Messaggioda Il FUSI » 24/10/2010, 20:57

Io non mi reputo uno specialista si come non son certo elettrauto che vengon da Marte i ragazzi che curano le mie auto.
È semplicemente discorso di gente che ama lavorare e ama sapere o scoprire cose nuove.
Non dimentichiamoci che c'è chi fa imbiancare casa quando io e milioni di altre persone ce la imbianchiamo da soli. Così come ci son gommisti che non San fare la convergenza ad un'Alfa 33 prima maniera (capirai va tolto il perno sferico dall'ammortizzatore).
Quindi in epoca recente dove sovente si cambia e non si ripara (succedeva pure quando queste auto erano nuove) i meccanici cambiano. Vuoi mica mettere la comodità di cambiar un pezzo prendendo la stessa manodopera che non perderci del tempo e attenzione a ripararlo? Tanto paga il cliente!
Ecco perché sovente dico che attorno a certe robe vecchie ci si dovrebbe andare solo avendo di base un pó di conoscenza e di malizia e non come s si comperasse una punto nuova.
---------------------------------------------------------------------
Se sulla Cisa ti sorpasso e ti mando affanculo è sicuramente perchè hai guidato male. Prenditi il vaffa e la prossima volta ricordatene.(anonimo ceparanese)
---------------------------------------------------------------------
'80 Alfasud 1.2 4p 5m ~ '94 33 1.3 IE Feeling ~ '15 Fiat 500 S ~ '15 Vespa GTS 300 Super
Avatar utente
Il FUSI
Cuore Sportivo
 
Messaggi: 10736
Iscritto il: 15/11/2004, 14:43
Località: La Spezia (Ceparana)

Messaggioda robottini » 26/10/2010, 22:07

Ciao, purtroppo non sono in grado di aiutarti in merito al tuo problema in quanto non mi sono mai imbattuto in una cosa simile.
Posso però dirti che quello che ti ha detto IL FUSI è sempre da considerare con una macchina vecchia perché ormai non ci sa o vuole lavorare più nessuno sul vecchio... 300 euro per cambiare olio, filtro e rabboccare i livelli ad una macchina nuova senza nemmeno sporcarsi le mani è molto più comodo. Per tenere una macchina vecchia bisogna mettere in conto, ogni tanto di avere le mani unte... il tutto però ripaga di soddisfazioni.
SOVRASTERZO... CONTROSTERZO... PER CHI AMA GUIDARE DI TRAVERZO
EX: Alfa 75 turbo america
EX: Alfa 146
EX: Alfa 156
EX: Alfa 159
ATTUALE: RI-Alfa 75 turbo america & Aprilia RS 250 (!!Il Missilino!!) :)
Avatar utente
robottini
Alfista Junior
 
Messaggi: 64
Iscritto il: 07/05/2010, 22:49

Messaggioda Alex73 » 30/10/2010, 11:34

Buon giorno a tutti.... Volevo aggiornare i gentili lettori del forum che hanno dispensato preziosi consigli sull'evolversi della vicenda in questione. L'altro giorno ero ancora in attesa che l'elettrauto mi chiamasse per fissarmi un appuntamento col suo collaboratore che saltuariamente passa. Nel dubbio ho chiamato il vecchio proprietario chiedondogli se avesse mai riscontrato il problema della lancetta del contagiri che arranca dopo i 2000. Risposta, con tono inorridito...." Ma io non ho mai tirato oltre i 3000..... ". Nel dubbio dopo aver scaldato ben bene il motore, ho portato ad orecchio la terza marcia prima la quarta dopo, ad alto numero di giri. Risultato..... Ad un certo punto la lancetta si e come sbloccata.... Ora i valori riportati ad occhio ed orecchio sembrano attendibili....., :-/ mistero o miracolo ......? :-)
Alfa 147 GTA.... (manuale, nero pastello, filtro bmc, scRico csc, livrea gta).
Alfa 75 Indy.... (grigia, in fase finale di lavori).
Alex73
Alfista Junior
 
Messaggi: 93
Iscritto il: 28/06/2010, 0:20
Località: Lodi

Messaggioda Herbrand » 30/10/2010, 14:23

Alex73 ha scritto:Buon giorno a tutti.... Volevo aggiornare i gentili lettori del forum che hanno dispensato preziosi consigli sull'evolversi della vicenda in questione. L'altro giorno ero ancora in attesa che l'elettrauto mi chiamasse per fissarmi un appuntamento col suo collaboratore che saltuariamente passa. Nel dubbio ho chiamato il vecchio proprietario chiedondogli se avesse mai riscontrato il problema della lancetta del contagiri che arranca dopo i 2000. Risposta, con tono inorridito...." Ma io non ho mai tirato oltre i 3000..... ".

Questa persona è stata l'unico proprietario, prima che acquistassi l'auto ? Attualmente il motore offre buone prestazioni o risulta "pigro" nel raggiungere regimi di rotazione elevati ?
Nel dubbio dopo aver scaldato ben bene il motore, ho portato ad orecchio la terza marcia prima la quarta dopo, ad alto numero di giri. Risultato..... Ad un certo punto la lancetta si e come sbloccata.... Ora i valori riportati ad occhio ed orecchio sembrano attendibili....., :-/ mistero o miracolo ......? :-)


Dipende dal tipo di problema che causa il malfunzionamento del contagiri: il problema è che ora sarà più arduo diagnosticare il problema. Insomma, io eviterei di ritornare dall'elettrauto fino a che il difetto non si ripresenta :)
Herbrand
Alfista Senior
 
Messaggi: 416
Iscritto il: 08/01/2007, 20:40

Messaggioda Alex73 » 02/11/2010, 11:37

Praticamente un precedente proprietario, il secondo in 4 anni ha fatto 2000 km scarsi, solo per recarsi a dei raduni in zona, l'auto e stata praticamente ferma per tutto sto periodo con un tagliando fai da te sulle spalle. All'inizio l'auto era legatissima, ora con un piccolo, ma quotidiano utilizzo, pian piano sembra si stia slegando e "tarando" sulla mia guida, merito sicuramente della messa a punto di Balduzzi.... Per ora comunque il contagiri sembra a posto... Unico intervento che mi rimane da fare e la ventola del riscaldamento....
Alfa 147 GTA.... (manuale, nero pastello, filtro bmc, scRico csc, livrea gta).
Alfa 75 Indy.... (grigia, in fase finale di lavori).
Alex73
Alfista Junior
 
Messaggi: 93
Iscritto il: 28/06/2010, 0:20
Località: Lodi

Messaggioda Il FUSI » 02/11/2010, 12:52

Uh mamma la ventola del riscaldamento...... una delle cose + odiose da fare è andarci intorno :)

Comunque bene per il discorso contagiri, tienilo chiaramente monitorato.
Va bene che le auto vanno gestite in un certo modo e senza strapazzarle, ma non andare mai oltre i 3000 giri non è salutare.
Ci sta che io conosca questa vettura? Raduni di che club?

Ad ogni modo.... per ora chiaramente tienti il contagiri come funziona tenendolo solo d'occhio, anche se mi pare una cosa + unica che rara. In Alfasud io avevo problemi all'indicatore di livello carburante, auto che è stata spesso ferma e chiaramente senza chissà quanta benzina. Temevo di dover cambiare il galleggiante sino a un bel giorno in cui, dovendola portare al collaudo, ho voluto (con 20 euro di benza in serbatoio) dare due belle pinzate di freno di prova.
Bene, si vede che la massa "rilevante" di benzina col suo muoversi rapidamente a causa della frenata ha smosso le incrostazioni del galleggiante, perchè ora segna, anche se talvolta dopo mesi di stop senza tanta benzina tenderebbe a inchiodarsi di nuovo (basta farne un po' e muovere l'auto). Nel mio caso ho identificato subito il problema, che è derivante da una cosa meccanica.
---------------------------------------------------------------------
Se sulla Cisa ti sorpasso e ti mando affanculo è sicuramente perchè hai guidato male. Prenditi il vaffa e la prossima volta ricordatene.(anonimo ceparanese)
---------------------------------------------------------------------
'80 Alfasud 1.2 4p 5m ~ '94 33 1.3 IE Feeling ~ '15 Fiat 500 S ~ '15 Vespa GTS 300 Super
Avatar utente
Il FUSI
Cuore Sportivo
 
Messaggi: 10736
Iscritto il: 15/11/2004, 14:43
Località: La Spezia (Ceparana)

Messaggioda Alex73 » 05/11/2010, 12:16

Ho esultato troppo presto il contagiri ha ricominciato a fare i capricci.... Esattamente come prima.... :-(
Alfa 147 GTA.... (manuale, nero pastello, filtro bmc, scRico csc, livrea gta).
Alfa 75 Indy.... (grigia, in fase finale di lavori).
Alex73
Alfista Junior
 
Messaggi: 93
Iscritto il: 28/06/2010, 0:20
Località: Lodi

Messaggioda Il FUSI » 05/11/2010, 14:22

A sti punti non vorrei che il potenziometro fosse non da regolare, ma in odore di "partenza".
Ma il segnale dalla bobina arriva regolare?
---------------------------------------------------------------------
Se sulla Cisa ti sorpasso e ti mando affanculo è sicuramente perchè hai guidato male. Prenditi il vaffa e la prossima volta ricordatene.(anonimo ceparanese)
---------------------------------------------------------------------
'80 Alfasud 1.2 4p 5m ~ '94 33 1.3 IE Feeling ~ '15 Fiat 500 S ~ '15 Vespa GTS 300 Super
Avatar utente
Il FUSI
Cuore Sportivo
 
Messaggi: 10736
Iscritto il: 15/11/2004, 14:43
Località: La Spezia (Ceparana)

Messaggioda Alex73 » 05/11/2010, 15:06

Non saprei come controllare il segnale, mi illumini per cortesia
Alfa 147 GTA.... (manuale, nero pastello, filtro bmc, scRico csc, livrea gta).
Alfa 75 Indy.... (grigia, in fase finale di lavori).
Alex73
Alfista Junior
 
Messaggi: 93
Iscritto il: 28/06/2010, 0:20
Località: Lodi

Messaggioda Il FUSI » 05/11/2010, 20:29

Non Ho la competenza tecnica per dirti come misurare e controllare il segnale. "ai miei tempi" si faceva in modo empirico in demolizione si prendeva una bobina e si cambiava. Se permaneva il difetto non era la bobina. Oppure si trovava di demolizione una strumentazione e la si provava. Altri tempi la roba la trovavi e la pagavi quel poco che poteva costare ai tempi delle lire una strumentazione di una 75 (che averla in casa non faceva certo disturbo).
---------------------------------------------------------------------
Se sulla Cisa ti sorpasso e ti mando affanculo è sicuramente perchè hai guidato male. Prenditi il vaffa e la prossima volta ricordatene.(anonimo ceparanese)
---------------------------------------------------------------------
'80 Alfasud 1.2 4p 5m ~ '94 33 1.3 IE Feeling ~ '15 Fiat 500 S ~ '15 Vespa GTS 300 Super
Avatar utente
Il FUSI
Cuore Sportivo
 
Messaggi: 10736
Iscritto il: 15/11/2004, 14:43
Località: La Spezia (Ceparana)

Messaggioda Alex73 » 11/11/2010, 18:08

Fusi aiutoooooooo......!!!! Come può essere.... Ieri sera son rimasto a piedi, causa batteria in tilt. Stamane la cambio e tanto che ci sono ne metto una da 60 amper contro i 50 di quella che avevo (la sentivo alquanto affaticata in avviamento, era in preventivo). La provo.... Si accende benissimo...faccio un giro.... E il contagiri va!!!!! Caso o correlazione secondo te....
Alfa 147 GTA.... (manuale, nero pastello, filtro bmc, scRico csc, livrea gta).
Alfa 75 Indy.... (grigia, in fase finale di lavori).
Alex73
Alfista Junior
 
Messaggi: 93
Iscritto il: 28/06/2010, 0:20
Località: Lodi

Messaggioda MAD147 » 11/11/2010, 18:21

Immagine


La verità è a portata di mano: te la senti di afferarla? :eek13) :eek13) :D :D



Scherzi a parte, probabilmente la batteria alla frutta ha causato un malfunzionamento della strumentazione.
Capita spesso anche con le auto moderne, piene di elettronica e di assorbimenti vari. :nod)
...
Avatar utente
MAD147
Cuore Sportivo
 
Messaggi: 35951
Iscritto il: 22/06/2005, 17:46

Messaggioda Il FUSI » 11/11/2010, 19:14

Quando sulle 75 le batterie sono "basse" se l'auto é a iniezione manco parte e la batteria scarica se la metti su una macchina a carburatori magari la fa anche accendere (mi successe sulla turbo America). E comunque quando giri con batteria insufficiente il primo strumento che ne risente è il check control che inizia a parere un albero di natale a luci intermittenti. Girando dopo il "ponte" sin a casa con lumi accesi io non ricordo malfunzionamenti contagiri.
Ora è difficile diagnosticare senza conoscere la macchina tuttavia inizio a pensare che se la batteria era sana ci possa essere una dispersione. Non sarebbe una cosa così strana o rara. In questo caso l'impianto non gira alla tensione nominale e ci sta che il contagiri sia uno strumento che ne risente.
Ma se la batteria era buona o meno non lo so.
Ora monitora la carica della stessa. Se solo la batteria ti risolve il problema allora ci sta che la tensione nominale dell'impianto e conseguente errata lettura del contagiri potesse essere casata da un eccessivo assorbimento di corrente della batteria scarica o bruciata con conseguente mancanza di surplus o di tensione corretta alla bobina (che ricordi io l'impulso lo prende di lì).
Su vetture poco usate è buona norma staccare le batterie (morsetto negativo è sufficiente) ma in questo caso la lascerei attaccata per valutare eventuali dispersioni (all'uopo è buona norma staccare l'unica cosa che ciuccerebbe corrente pur stando ferma ovvero l'orologio cui si accedere levando il check control).
---------------------------------------------------------------------
Se sulla Cisa ti sorpasso e ti mando affanculo è sicuramente perchè hai guidato male. Prenditi il vaffa e la prossima volta ricordatene.(anonimo ceparanese)
---------------------------------------------------------------------
'80 Alfasud 1.2 4p 5m ~ '94 33 1.3 IE Feeling ~ '15 Fiat 500 S ~ '15 Vespa GTS 300 Super
Avatar utente
Il FUSI
Cuore Sportivo
 
Messaggi: 10736
Iscritto il: 15/11/2004, 14:43
Località: La Spezia (Ceparana)

Messaggioda Alex73 » 11/11/2010, 21:44

Ok grazie a tutti, comunque fusi ti confermo che la batteria era decisamente spompata..... Ieri sera quando ho visto la macchina ricoperta dall'umidita me l'aspettavo..... Fin dall'inizio l'avviamento avveniva a fatica, senza contare qualche sporadica e casuale mancata accensione....
Alfa 147 GTA.... (manuale, nero pastello, filtro bmc, scRico csc, livrea gta).
Alfa 75 Indy.... (grigia, in fase finale di lavori).
Alex73
Alfista Junior
 
Messaggi: 93
Iscritto il: 28/06/2010, 0:20
Località: Lodi


Torna a Alfa 75 Alfa 90 e le sue derivate SZ/RZ

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti