[FCA nuovi investimenti] fabbriche nel mondo...

Discuti qui di tutto ciò che riguarda auto, moto, motori, tecnica, meccanica...

Moderatori: bigno72, Moderatori

Messaggioda ADAN » 09/03/2018, 21:15

ultime da Ginevra su Magneti Marelli...



Magneti Marelli: Sergio Marchionne non ha alcuna intenzione di vendere l’azienda

In occasione del Salone dell’auto di Ginevra 2018, Sergio Marchionne, numero uno di Fiat Chrysler Automobiles, ha parlato nuovamente di Magneti Marelli. In particolare, l’amministratore delegato di FCA ha voluto chiarire ancora una volta che la storica azienda non verrà venduta.

Secondo quanto dichiarato dallo stesso Marchionne, Magneti Marelli avrà un ruolo strategico nel settore automobilistico in futuro, dunque la vendita non porterebbe a nessuna buona conclusione per il gruppo italo-americano.

Magneti Marelli: il brand di Fiat Chrysler Automobiles non verrà venduto
Tuttavia, l’unica possibilità che il numero uno di Fiat Chrysler Automobiles non ha voluto escludere è una cessione di una parte del brand a un partner industriale. Ovviamente, si tratta di un’ipotesi comunque molto difficile da attuare e che potrebbe essere presa in considerazione soltanto in alcune condizioni.

Magneti Marelli avrebbe lo scopo principale di dare un grosso contributo nello sviluppo di nuove tecnologie in FCA, soprattutto nel settore delle auto elettriche e della guida autonoma. In ogni caso, maggiori informazioni verranno rese pubbliche il 1 giugno in occasione dell’Investor Day a Balocco dove Sergio Marchionne annuncerà il nuovo piano industriale del suo gruppo.


:OK) https://www.clubalfa.it/33466-fiat-chry ... ti-marelli :OK)
Immagine
gio.02/11/06 Primo giorno del resto della MIA vita|Hi-Fi:Pioneer DEH-P88rs+iPod32Gb|Cellulari: BlackBerry 9800 e Samsung Note |Foto
2.0TsSelespeed5p|NERApast.Kyalami|17"Ext.7|As.EIBACH-3|Kit_Ms-Design|PelleRossa|Tettuccio|Spoiler|Xenon|Pack_Inv.+Lavafari|..
Avatar utente
ADAN
Cuore Sportivo
 
Messaggi: 10566
Iscritto il: 21/07/2006, 17:23
Località: Vittorio Veneto (Treviso)
Status: Ever Young

Messaggioda ADAN » 15/03/2018, 7:45

ADAN ha scritto:ultime da Ginevra su Magneti Marelli...



Magneti Marelli: Sergio Marchionne non ha alcuna intenzione di vendere l’azienda

In occasione del Salone dell’auto di Ginevra 2018, Sergio Marchionne, numero uno di Fiat Chrysler Automobiles, ha parlato nuovamente di Magneti Marelli. In particolare, l’amministratore delegato di FCA ha voluto chiarire ancora una volta che la storica azienda non verrà venduta.

Secondo quanto dichiarato dallo stesso Marchionne, Magneti Marelli avrà un ruolo strategico nel settore automobilistico in futuro, dunque la vendita non porterebbe a nessuna buona conclusione per il gruppo italo-americano.

Magneti Marelli: il brand di Fiat Chrysler Automobiles non verrà venduto
Tuttavia, l’unica possibilità che il numero uno di Fiat Chrysler Automobiles non ha voluto escludere è una cessione di una parte del brand a un partner industriale. Ovviamente, si tratta di un’ipotesi comunque molto difficile da attuare e che potrebbe essere presa in considerazione soltanto in alcune condizioni.

Magneti Marelli avrebbe lo scopo principale di dare un grosso contributo nello sviluppo di nuove tecnologie in FCA, soprattutto nel settore delle auto elettriche e della guida autonoma. In ogni caso, maggiori informazioni verranno rese pubbliche il 1 giugno in occasione dell’Investor Day a Balocco dove Sergio Marchionne annuncerà il nuovo piano industriale del suo gruppo.


:OK) https://www.clubalfa.it/33466-fiat-chry ... ti-marelli :OK)

altri dettagli su Magneti Marelli...

Marchionne sul tema Magneti Marelli ha detto:
«Non la venderò mai»,
«Può darsi che ci siano state della avance, ma io voglio darla agli azionisti»
ha aggiunto escludendo la necessità di una quotazione.

«Per Ferrari ci è servita la quotazione per necessità finanziaria.
Non serve a dare valore alla società, succederà da solo.
Io voglio che sia distribuita a tutti gli azionisti».

Sulla intenzione di Exor di mantenere il controllo di Ma gneti Marelli, Marchionne ha risposto:
«Ne sarei contentissimo».

Circa la possibilità che Magneti Marelli venga usata dal gruppo per lo sviluppo dell’ibrido, Marchionne ha spiegato che
«per certe cose lo ha già fatto.
L’inverter che usiamo sulla Pacific è fatto da loro e anche in Formula Uno usiamo roba loro.

È un impegno diverso da quello che ha avuto finora, dobbiamo lavorarci.
L’azienda è internazionale, sta dappertutto.

Mi sembra più strategica la Ferrari che va difesa perché è un pezzo di storia e per l’importanza tecnica nel settore.

La Marelli è molto diversa, l’automotive lighting è sviluppato in Germania, neanche in Italia».
Immagine
gio.02/11/06 Primo giorno del resto della MIA vita|Hi-Fi:Pioneer DEH-P88rs+iPod32Gb|Cellulari: BlackBerry 9800 e Samsung Note |Foto
2.0TsSelespeed5p|NERApast.Kyalami|17"Ext.7|As.EIBACH-3|Kit_Ms-Design|PelleRossa|Tettuccio|Spoiler|Xenon|Pack_Inv.+Lavafari|..
Avatar utente
ADAN
Cuore Sportivo
 
Messaggi: 10566
Iscritto il: 21/07/2006, 17:23
Località: Vittorio Veneto (Treviso)
Status: Ever Young

Messaggioda ADAN » 15/03/2018, 8:30

qui futuro Ferrari...il prossimo anno arriva l'ibrida a Francoforte :muaha)

La Ferrari ibrida arriverà alla fine dell’anno prossimo: “Non c’è bisogno di aspettare il Suv: la presenteremo al Salone di Francoforte del 2019”. Sergio Marchionne parlando dallo stand del Cavallino al Salone di Ginevra accelera sull'elettrificazione delle Rosse.

Anche la Suv ibrida. "Il piano industriale della Ferrari è facile: tecnicamente è difficile, ma industrialmente no. Lo presenteremo a settembre", ha aggiunto il presidente. "Sulla Suv Ferrari, nel frattempo, ho cambiato idea: a febbraio, negli Usa il 70% delle vetture erano Suv e pick-up. E l’Europa va in quella direzione a una velocità incredibile. Anche la sport utility avrà soltanto la motorizzazione ibrida. A regime farà il 10% delle vendite Ferrari nel mondo e avrà un feeling di guida all’altezza. Il compito più difficile è lo styling: è il lavoro più complicato che sia mai toccato a Flavio Manzoni".

Arriverà anche l'elettrico puro. "L’ibrido Ferrari", ha aggiunto Marchionne in una dichiarazione rilasciata a Quattroruote a margine della conferenza, "apre la strada verso l’elettrico puro". “Arriverà”, ha dichiarato l’ad, “ma per ora si parla di un orizzonte di tempo ancora molto lontano.

Ipotesi Dino. A chi gli chiedeva se accanto alla Fuv, la Suv del Cavallino, arriverà un'altra Rossa nella gamma, il top manager ha risposto negativamente: "C’è spazio per un modello sotto la Portofino: è una delle nostre discussioni eterne. Ma non credo sia il momento. C’è altro da fare intorno alla gamma delle GT oggi, e non va in quella direzione".

Nuovi investimenti. "La linea per la Suv è già predisposta e ci sarà un incremento della forza lavoro", ha aggiunto Marchionne. "Di quanto, lo diremo a settembre. E fra sei mesi parleremo anche degli obiettivi di vendita per il 2022, che saranno comunque oltre le diecimila unità l’anno. Il numero in quanto tale, in ogni caso, non significa nulla oggi perché svilupperemo molto la gamma GT, quella di Portofino e GTC4".

Tecnologia e piacere di guida. Per il futuro, Marchionne immagina Ferrari guidabili, piene di tecnologia, ma accessibili a livello di guida. "Ce l’abbiamo nel nostro Dna: dobbiamo tornare a fare quelle granturismo lì", ha concluso. "Anche per l’automazione della guida le strade sono separate: su una 488 Pista non ha senso, ma su modelli granturismo come la GTC4 Lusso una guida autonoma di Livello 3 potrebbe trovare spazio".
Immagine
gio.02/11/06 Primo giorno del resto della MIA vita|Hi-Fi:Pioneer DEH-P88rs+iPod32Gb|Cellulari: BlackBerry 9800 e Samsung Note |Foto
2.0TsSelespeed5p|NERApast.Kyalami|17"Ext.7|As.EIBACH-3|Kit_Ms-Design|PelleRossa|Tettuccio|Spoiler|Xenon|Pack_Inv.+Lavafari|..
Avatar utente
ADAN
Cuore Sportivo
 
Messaggi: 10566
Iscritto il: 21/07/2006, 17:23
Località: Vittorio Veneto (Treviso)
Status: Ever Young

Messaggioda yugs » 15/03/2018, 9:04

ADAN ha scritto:Tuttavia, l’unica possibilità che il numero uno di Fiat Chrysler Automobiles non ha voluto escludere è una cessione di una parte del brand a un partner industriale. Ovviamente, si tratta di un’ipotesi comunque molto difficile da attuare e che potrebbe essere presa in considerazione soltanto in alcune condizioni.


Ovvero: "se mi danno un pacco di soldi la vendo subito!"
Alfa GT 1.9 mjet Progression.. Elegante come una berlina, scattante come un go-kart!

"Chi rimappa si fa i palazzi perché di gonzi che si fanno inculare non meno di 250 euro a botta ce ne sono una marea. Per giunta in nero. Fai te." (cit.)
Avatar utente
yugs
Cuore Sportivo
 
Messaggi: 48093
Iscritto il: 27/12/2004, 12:49
Località: Torino

Messaggioda ADAN » 28/03/2018, 6:39

qui Brasile... nel secondo stabilimento FCA

Nel frattempo però in Brasile le cose vanno molto bene per FCA.
Il nuovo stabilimento di Goiana sta vivendo un periodo di forte crescita
grazie al successo di modelli come la Jeep Renegade, la Compass ed il pick-up Fiat Toro.

Entro fine anno il sito di produzione aggiungerà un terzo turno di lavoro
che porterà all’assunzione di ben 1.500 operai ed ad un’ulteriore crescita dell’indotto che,
in questi mesi, ha già registrato importanti risultati dal punto di vista occupazionale.


:OK) https://www.clubalfa.it/33943-fca-obiet ... in-brasile :OK)
Immagine
gio.02/11/06 Primo giorno del resto della MIA vita|Hi-Fi:Pioneer DEH-P88rs+iPod32Gb|Cellulari: BlackBerry 9800 e Samsung Note |Foto
2.0TsSelespeed5p|NERApast.Kyalami|17"Ext.7|As.EIBACH-3|Kit_Ms-Design|PelleRossa|Tettuccio|Spoiler|Xenon|Pack_Inv.+Lavafari|..
Avatar utente
ADAN
Cuore Sportivo
 
Messaggi: 10566
Iscritto il: 21/07/2006, 17:23
Località: Vittorio Veneto (Treviso)
Status: Ever Young

Messaggioda Flav » 28/03/2018, 12:50

ADAN ha scritto:qui Brasile... nel secondo stabilimento FCA

Nel frattempo però in Brasile le cose vanno molto bene per FCA.
Il nuovo stabilimento di Goiana sta vivendo un periodo di forte crescita
grazie al successo di modelli come la Jeep Renegade, la Compass ed il pick-up Fiat Toro.

Entro fine anno il sito di produzione aggiungerà un terzo turno di lavoro
che porterà all’assunzione di ben 1.500 operai ed ad un’ulteriore crescita dell’indotto che,
in questi mesi, ha già registrato importanti risultati dal punto di vista occupazionale.


:OK) https://www.clubalfa.it/33943-fca-obiet ... in-brasile :OK)


In Brasile... qui invece fra un po' mandano tutti a casa... che schifo
Alfa Romeo Giulietta 2.0 Jtdm-2 150cv, Exclusive, Pack Sport, grigio antracite, cerchi in lega da 18'' a raggi, black interior.
Flav
Super Alfista
 
Messaggi: 2126
Iscritto il: 07/09/2015, 17:46
Località: Udine

Messaggioda ADAN » 28/03/2018, 12:54

qui Termoli

FCA: prorogati sino ad agosto i contratti di 500 precari dello stabilimento di Termoli

FCA ha comunicato il rinnovo contrattuale sino al prossimo 5 agosto 2018 per circa 500 precari impegnati nello stabilimento di produzione di motori di Termoli dove vengono realizzati, tra gli altri, anche i motori benzina GME e V6 dei modelli Alfa Romeo di nuova generazione, ovvero la Giulia e lo Stelvio. La proroga del contratto rappresenta, senza dubbio, una buona notizia per i 500 lavoratori impegnati nel sito di produzione anche se, ad oggi, un’eventuale stabilizzazione contrattuale appare lontana.

Francesco Guida, segretario della Uilm, ha commentato così la decisione di FCA giunta al termine di una lunga riunione con le organizzazioni sindacali: “Riteniamo positiva la proroga, ma allo stesso tempo abbiamo ribadito all’azienda di iniziare un percorso che porti alla loro stabilizzazione. Sarà nostro dovere portare avanti questa tematica, ne va del futuro di centinaia di persone e del nostro territorio”.

Termoli è parte integrante del processo di crescita degli stabilimenti FCA in Italia. Il sito, come detto, si occupa della produzione di motori benzina della gamma Fire e MultiAir e dei motori benzina dei modelli Alfa Romeo, i Global Medium Engine e V6 (per le Quadrifoglio). La quantità di lavoro di Termoli è, quindi, legata in modo strettissimo alle vendite di determinati modelli della gamma FCA. In particolare, per quanto riguarda Alfa Romeo, i motori benzina rappresentano le uniche motorizzazioni che vengono esportate in Nord America.

Da segnalare che la proroga dei contratti dei 500 precari viene accompagnata dalla conferma dell’incremento a 18 turni di lavoro sulla catena di montaggio dei motori a 16 valvole che, come sottolineato da Guida, hanno registrato un forte incremento delle richieste negli ultimi mesi. Continuate a seguirci anche nel corso delle prossime settimane per tutti gli aggiornamenti legati ai livelli di produzione nei siti di FCA in Italia.


:OK) https://www.clubalfa.it/33962-fca-proro ... di-termoli :OK)
Immagine
gio.02/11/06 Primo giorno del resto della MIA vita|Hi-Fi:Pioneer DEH-P88rs+iPod32Gb|Cellulari: BlackBerry 9800 e Samsung Note |Foto
2.0TsSelespeed5p|NERApast.Kyalami|17"Ext.7|As.EIBACH-3|Kit_Ms-Design|PelleRossa|Tettuccio|Spoiler|Xenon|Pack_Inv.+Lavafari|..
Avatar utente
ADAN
Cuore Sportivo
 
Messaggi: 10566
Iscritto il: 21/07/2006, 17:23
Località: Vittorio Veneto (Treviso)
Status: Ever Young

Messaggioda ADAN » 03/04/2018, 16:39

qui Modena

A Modena il centro sviluppo Alfa Romeo/Maserati

Alfa Romeo e Maserati realizzeranno il polo del lusso dell’auto italiana.
Nei fatti la sinergia è già operativa da tempo.
A Modena da tempo c’è il centro dello sviluppo per entrambe i Marchi.

La piattaforma Giorgio, e quindi Giulia e Stelvio, sono state realizzate a Modena.
Nello stabilimento del Tridente viene costruita la supercar Alfa Romeo 4C.
Immagine
gio.02/11/06 Primo giorno del resto della MIA vita|Hi-Fi:Pioneer DEH-P88rs+iPod32Gb|Cellulari: BlackBerry 9800 e Samsung Note |Foto
2.0TsSelespeed5p|NERApast.Kyalami|17"Ext.7|As.EIBACH-3|Kit_Ms-Design|PelleRossa|Tettuccio|Spoiler|Xenon|Pack_Inv.+Lavafari|..
Avatar utente
ADAN
Cuore Sportivo
 
Messaggi: 10566
Iscritto il: 21/07/2006, 17:23
Località: Vittorio Veneto (Treviso)
Status: Ever Young

Messaggioda ADAN » 28/04/2018, 8:02

qui Torino... fuori MiTo dentro il Maseratino

Nello stabilimento Fiat Chrysler Automobiles di Mirafiori, dove attualmente vengono prodotte Maserati Levante e Alfa Romeo MiTo, in futuro sarà prodotto un nuovo Suv della casa automobilistica del tridente. La notizia sarebbe trapelata secondo quanto rivelato dal quotidiano “Repubblica” nelle scorse ore dopo un incontro tra vertici dello stabilimento e le parti sociali che chiedevano a gran voce di avere notizie sul futuro dello stabilimento. Il nuovo Suv di dimensioni ridotte rispetto a Levante prenderà il posto di Alfa Romeo MiTo la cui produzione verrà interrotta a luglio.

Maserati Suv compatto: verrà prodotto a Mirafiori al posto di Alfa Romeo MiTo e avrà molto in comune con il Levante

Il nuovo Suv di Maserati avrà dimensioni ridotte rispetto a Levante. Questo dovrebbe misurare circa 470 cm dunque 30 cm meno del primo Suv del brand italiano. Il veicolo, che avrà uno stile molto simile a Levante, andrà a collocarsi nello stesso segmento di mercato dove attualmente trovano spazio veicoli del calibro di Alfa Romeo Stelvio, Jaguar F-Pace e Porsche Macan. Per quanto riguarda la piattaforma, quasi certamente sarà utilizzata la stessa di Alfa Romeo Stelvio e Giulia. In questa maniera i costi della piattaforma modulare “Giorgio” potranno essere ammortizzati.

Ecco quali potrebbero essere i motori del nuovo suv
Infine per quanto riguarda i motori del nuovo suv di Maserati, si vocifera che dovrebbero trovare spazio i 6 cilindri 3.0 benzina e diesel visti sulla Maserati Ghibli. Questi dovrebbero garantire potenze da 275 a 430 CV. Maggiori dettagli su questo modello trapeleranno tra circa un mese quando il numero uno di Fiat Chrysler Automobiles, l’amministratore delegato Sergio Marchionne, svelerà i piani dei brand del suo gruppo per quanto concerne i prossimi 5 anni.
Allegati
000.JPG
Immagine
gio.02/11/06 Primo giorno del resto della MIA vita|Hi-Fi:Pioneer DEH-P88rs+iPod32Gb|Cellulari: BlackBerry 9800 e Samsung Note |Foto
2.0TsSelespeed5p|NERApast.Kyalami|17"Ext.7|As.EIBACH-3|Kit_Ms-Design|PelleRossa|Tettuccio|Spoiler|Xenon|Pack_Inv.+Lavafari|..
Avatar utente
ADAN
Cuore Sportivo
 
Messaggi: 10566
Iscritto il: 21/07/2006, 17:23
Località: Vittorio Veneto (Treviso)
Status: Ever Young

Re: [FCA nuovi investimenti] fabbriche nel mondo...

Messaggioda Maxximus » 16/05/2018, 11:03

Riporto una notizia che ho letto nel web...

ALLA FCA DI MELFI I LAVORATORI 4.0 INDOSSANO ESOSCHELETRI

Da qualche tempo, alla Fca di Melfi si sta svolgendo un esperimento che riguarda alcuni addetti alla produzione. I lavoratori scelti, mentre svolgono le loro mansioni nelle proprie postazioni di lavoro indossano degli esoscheletri.
L’esperimento, considerato assolutamente fuorviante ed innaturale dall’Unione Sindacale di Base, prevede che i lavoratoriindossino un esoscheletro passivo con attuatore potenziato. In pratica una struttura non antropomorfica che aiuta i lavoratori ad alzare pesi fino a 15 kg.

Attualmente sono una decina gli operai che stanno sperimentando questo nuovo modo di lavorare. Se da una parte ci sono dei sindacati che protestano intensamente contro queste azioni messe in atto dalla Fiat Crysler, dall’altra ci sono altri esponenti sindacali che hanno accolto favorevolmente questa novità.
Tra i favorevoli c’è anche Marco Lomio, segretario regionale della Uilm. Infatti vede l’utilizzo dell’esoscheletro come un modo innovativo per facilitare il lavoro degli operai.

D’altronde per ora nello stabilimento di Melfi questo dispositivo è stato fornito solo a poche unità, nelle postazioni più critiche. Ciò rende il lavoro meno pesante, accompagnando i muscoli in determinati movimenti.
Inoltre, trattandosi di uno strumento molto costoso viene sperimentato in via eccezionale su pochi operai. Anche se, secondo il rappresentante della Uilm dovrebbe essere provato su più lavoratori.

Chi è contro gli esoscheletri a lavoro?

Invece tra quelli che si dichiarano contrari c’è anche l’esponente regionale della Fiom, Roberto D’Andrea. Specifica di non assumere una posizione di netta contrarietà, ma secondo la sua visione l’azienda, prima di avviare l’esperimento, avrebbe dovuto contrattare questa azione con i lavoratori.

Al di là delle considerazioni favorevoli o contrarie dei vari sindacati, l’esperimento che si sta svolgendo al Fca di Melfi è comunque un’iniziativa innovativa rappresentata dall’interazione uomo-robot. Connubio che mira a raggiungere vari obiettivi, tra cui l’alleggerimento del lavoro per gli operai ed il raggiungimento degli obiettivi fissati dalla società.
Anche se questo è tra i primi esperimenti del genere, in futuro sicuramente saranno tante le aziende che faranno ricorso a questo tipo di strumenti per migliorare le condizioni dei lavoratori e per ottenere risultati migliori a livello produttivo.

https://www.hurolife.it/fca-melfi-esoscheletri/

Saluti Max.

Inviato dal mio ASUS_Z00AD utilizzando Tapatalk
Io non mi sento italiano... ma per fortuna o purtroppo lo sono... (G. Gaber)
"Se mi vogliono sono così, di certo non posso cambiare: perché io, di sentire dei cavalli che mi spingono la schiena, ne ho bisogno come dell'aria che respiro." (Gilles Villeneuve)

Fiat Bravo 1.6 m-jet 120 cv, emotion, grigio maserati, cerchi 17', Avon zv5, alcantara, clima bi-zona, comandi al volante e radio mp3.
EX Alfa 147 1.6 ts, 105 cv. Acquistata + col CUORE che con la ragione... Il cuore si è proprio sbagliato!! :fluffle) 58 :fluffle)
FOTO NASONA
Avatar utente
Maxximus
Cuore Sportivo
 
Messaggi: 5671
Iscritto il: 11/06/2010, 20:43
Località: Palermo
Status: Me so rotto er c....

Re: [FCA nuovi investimenti] fabbriche nel mondo...

Messaggioda Maxximus » 16/05/2018, 11:08

Riporto una notizia che ho letto nel web...

ALLA FCA DI MELFI I LAVORATORI 4.0 INDOSSANO ESOSCHELETRI

Da qualche tempo, alla Fca di Melfi si sta svolgendo un esperimento che riguarda alcuni addetti alla produzione. I lavoratori scelti, mentre svolgono le loro mansioni nelle proprie postazioni di lavoro indossano degli esoscheletri.
L’esperimento, considerato assolutamente fuorviante ed innaturale dall’Unione Sindacale di Base, prevede che i lavoratoriindossino un esoscheletro passivo con attuatore potenziato. In pratica una struttura non antropomorfica che aiuta i lavoratori ad alzare pesi fino a 15 kg.

Attualmente sono una decina gli operai che stanno sperimentando questo nuovo modo di lavorare. Se da una parte ci sono dei sindacati che protestano intensamente contro queste azioni messe in atto dalla Fiat Crysler, dall’altra ci sono altri esponenti sindacali che hanno accolto favorevolmente questa novità.
Tra i favorevoli c’è anche Marco Lomio, segretario regionale della Uilm. Infatti vede l’utilizzo dell’esoscheletro come un modo innovativo per facilitare il lavoro degli operai.

D’altronde per ora nello stabilimento di Melfi questo dispositivo è stato fornito solo a poche unità, nelle postazioni più critiche. Ciò rende il lavoro meno pesante, accompagnando i muscoli in determinati movimenti.
Inoltre, trattandosi di uno strumento molto costoso viene sperimentato in via eccezionale su pochi operai. Anche se, secondo il rappresentante della Uilm dovrebbe essere provato su più lavoratori.

Chi è contro gli esoscheletri a lavoro?

Invece tra quelli che si dichiarano contrari c’è anche l’esponente regionale della Fiom, Roberto D’Andrea. Specifica di non assumere una posizione di netta contrarietà, ma secondo la sua visione l’azienda, prima di avviare l’esperimento, avrebbe dovuto contrattare questa azione con i lavoratori.

Al di là delle considerazioni favorevoli o contrarie dei vari sindacati, l’esperimento che si sta svolgendo al Fca di Melfi è comunque un’iniziativa innovativa rappresentata dall’interazione uomo-robot. Connubio che mira a raggiungere vari obiettivi, tra cui l’alleggerimento del lavoro per gli operai ed il raggiungimento degli obiettivi fissati dalla società.
Anche se questo è tra i primi esperimenti del genere, in futuro sicuramente saranno tante le aziende che faranno ricorso a questo tipo di strumenti per migliorare le condizioni dei lavoratori e per ottenere risultati migliori a livello produttivo.

https://www.hurolife.it/fca-melfi-esoscheletri/

Saluti Max.Immagine

Inviato dal mio ASUS_Z00AD utilizzando Tapatalk
Io non mi sento italiano... ma per fortuna o purtroppo lo sono... (G. Gaber)
"Se mi vogliono sono così, di certo non posso cambiare: perché io, di sentire dei cavalli che mi spingono la schiena, ne ho bisogno come dell'aria che respiro." (Gilles Villeneuve)

Fiat Bravo 1.6 m-jet 120 cv, emotion, grigio maserati, cerchi 17', Avon zv5, alcantara, clima bi-zona, comandi al volante e radio mp3.
EX Alfa 147 1.6 ts, 105 cv. Acquistata + col CUORE che con la ragione... Il cuore si è proprio sbagliato!! :fluffle) 58 :fluffle)
FOTO NASONA
Avatar utente
Maxximus
Cuore Sportivo
 
Messaggi: 5671
Iscritto il: 11/06/2010, 20:43
Località: Palermo
Status: Me so rotto er c....

Messaggioda Flav » 17/05/2018, 10:54

Interessante notizia Maxx
Alfa Romeo Giulietta 2.0 Jtdm-2 150cv, Exclusive, Pack Sport, grigio antracite, cerchi in lega da 18'' a raggi, black interior.
Flav
Super Alfista
 
Messaggi: 2126
Iscritto il: 07/09/2015, 17:46
Località: Udine

Messaggioda yugs » 19/05/2018, 7:52

Maxximus ha scritto:Chi è contro gli esoscheletri a lavoro?

Invece tra quelli che si dichiarano contrari c’è anche l’esponente regionale della Fiom, Roberto D’Andrea. Specifica di non assumere una posizione di netta contrarietà, ma secondo la sua visione l’azienda, prima di avviare l’esperimento, avrebbe dovuto contrattare questa azione con i lavoratori.


ma che ****** ci sarà mai da contrattare? ti forniscono un device che migliora il tuo lavoro, devono pure chiedere il permesso? Fa strano che perlomeno stavolta non siano partite diatribe mediatiche come il "braccialetto di amazon".

sulla stessa falsariga allora togliamo carrelli sollevatori, attrezzi elettrici o pneumatici ecc. Tutti a lavorare girando bulloni a mano, sollevando componenti pesanti in 4-5 persone anzichè uno solo comodo e via discorrendo.
Alfa GT 1.9 mjet Progression.. Elegante come una berlina, scattante come un go-kart!

"Chi rimappa si fa i palazzi perché di gonzi che si fanno inculare non meno di 250 euro a botta ce ne sono una marea. Per giunta in nero. Fai te." (cit.)
Avatar utente
yugs
Cuore Sportivo
 
Messaggi: 48093
Iscritto il: 27/12/2004, 12:49
Località: Torino

Re: [FCA nuovi investimenti] fabbriche nel mondo...

Messaggioda Maxximus » 19/05/2018, 10:17

yugs ha scritto:
ma che ****** ci sarà mai da contrattare? ti forniscono un device che migliora il tuo lavoro, devono pure chiedere il permesso? Fa strano che perlomeno stavolta non siano partite diatribe mediatiche come il "braccialetto di amazon".

sulla stessa falsariga allora togliamo carrelli sollevatori, attrezzi elettrici o pneumatici ecc. Tutti a lavorare girando bulloni a mano, sollevando componenti pesanti in 4-5 persone anzichè uno solo comodo e via discorrendo.


:asd)
Saluti Max

Inviato dal mio ASUS_Z00AD utilizzando Tapatalk
Io non mi sento italiano... ma per fortuna o purtroppo lo sono... (G. Gaber)
"Se mi vogliono sono così, di certo non posso cambiare: perché io, di sentire dei cavalli che mi spingono la schiena, ne ho bisogno come dell'aria che respiro." (Gilles Villeneuve)

Fiat Bravo 1.6 m-jet 120 cv, emotion, grigio maserati, cerchi 17', Avon zv5, alcantara, clima bi-zona, comandi al volante e radio mp3.
EX Alfa 147 1.6 ts, 105 cv. Acquistata + col CUORE che con la ragione... Il cuore si è proprio sbagliato!! :fluffle) 58 :fluffle)
FOTO NASONA
Avatar utente
Maxximus
Cuore Sportivo
 
Messaggi: 5671
Iscritto il: 11/06/2010, 20:43
Località: Palermo
Status: Me so rotto er c....

Messaggioda Outrun » 21/05/2018, 10:06

yugs ha scritto:
Maxximus ha scritto:Chi è contro gli esoscheletri a lavoro?

Invece tra quelli che si dichiarano contrari c’è anche l’esponente regionale della Fiom, Roberto D’Andrea. Specifica di non assumere una posizione di netta contrarietà, ma secondo la sua visione l’azienda, prima di avviare l’esperimento, avrebbe dovuto contrattare questa azione con i lavoratori.


ma che ****** ci sarà mai da contrattare? ti forniscono un device che migliora il tuo lavoro, devono pure chiedere il permesso? Fa strano che perlomeno stavolta non siano partite diatribe mediatiche come il "braccialetto di amazon".

sulla stessa falsariga allora togliamo carrelli sollevatori, attrezzi elettrici o pneumatici ecc. Tutti a lavorare girando bulloni a mano, sollevando componenti pesanti in 4-5 persone anzichè uno solo comodo e via discorrendo.


E poi ci si chiede perché portano il lavoro fuori dall'italia :ka) Io comunque mi sarei offerto volontario per usare quella figata :asd) Aspettando questo :D :

Immagine
Avatar utente
Outrun
Super Alfista
 
Messaggi: 1752
Iscritto il: 28/06/2013, 15:58
Status: ก้้้้้้้้้้้้้้้้้้้

Messaggioda Flav » 21/05/2018, 17:19

Beh se vogliamo, come sempre, dare la colpa ai lavoratori del perchè si porta "fuori" il lavoro facciamo come sempre il gioco del padrone... pur essendo noi lavoratori e non padroni. Un po' come dire che se han tolto il Q anteriore nel passaggio da 147 a Giulietta è stata colpa degli assemblaggi fatti male sulla catena di montaggio e non da deliberata scelta dirigenziale. Si continua quindi a credere alla solita favoletta... che è colpa dei lavoratori: che non lavorano, che sono assenteisti, che prendono troppo, che respirano... o dei sindacati: che son dei magna magna, che proteggono troppo chi lavora, che esistono... dirigenti o A.D. invece sempre sul pezzo, bravi ed esemplari e con stipendi giusti... infatti per dare una segmento D dopo 159 c'han messo davvero poco tempo... o basta vedere come son state gestite, in O.T., Tim/ Telecom o, che ne sò, MPS. Anche lì colpa dei lavoratori giusto?
Ultima modifica di Flav il 21/05/2018, 17:22, modificato 1 volta in totale.
Alfa Romeo Giulietta 2.0 Jtdm-2 150cv, Exclusive, Pack Sport, grigio antracite, cerchi in lega da 18'' a raggi, black interior.
Flav
Super Alfista
 
Messaggi: 2126
Iscritto il: 07/09/2015, 17:46
Località: Udine

Messaggioda Flav » 21/05/2018, 17:20

yugs ha scritto:
Maxximus ha scritto:Chi è contro gli esoscheletri a lavoro?

Invece tra quelli che si dichiarano contrari c’è anche l’esponente regionale della Fiom, Roberto D’Andrea. Specifica di non assumere una posizione di netta contrarietà, ma secondo la sua visione l’azienda, prima di avviare l’esperimento, avrebbe dovuto contrattare questa azione con i lavoratori.


ma che ****** ci sarà mai da contrattare? ti forniscono un device che migliora il tuo lavoro, devono pure chiedere il permesso? Fa strano che perlomeno stavolta non siano partite diatribe mediatiche come il "braccialetto di amazon".

sulla stessa falsariga allora togliamo carrelli sollevatori, attrezzi elettrici o pneumatici ecc. Tutti a lavorare girando bulloni a mano, sollevando componenti pesanti in 4-5 persone anzichè uno solo comodo e via discorrendo.


Yugs, scusami, un conto è un carrello elevatore, un conto questo device... se non vedi la differenza tu io si.
Alfa Romeo Giulietta 2.0 Jtdm-2 150cv, Exclusive, Pack Sport, grigio antracite, cerchi in lega da 18'' a raggi, black interior.
Flav
Super Alfista
 
Messaggi: 2126
Iscritto il: 07/09/2015, 17:46
Località: Udine

Messaggioda Outrun » 22/05/2018, 11:16

Flav ha scritto:Beh se vogliamo, come sempre, dare la colpa ai lavoratori del perchè si porta "fuori" il lavoro facciamo come sempre il gioco del padrone... pur essendo noi lavoratori e non padroni. Un po' come dire che se han tolto il Q anteriore nel passaggio da 147 a Giulietta è stata colpa degli assemblaggi fatti male sulla catena di montaggio e non da deliberata scelta dirigenziale. Si continua quindi a credere alla solita favoletta... che è colpa dei lavoratori: che non lavorano, che sono assenteisti, che prendono troppo, che respirano... o dei sindacati: che son dei magna magna, che proteggono troppo chi lavora, che esistono... dirigenti o A.D. invece sempre sul pezzo, bravi ed esemplari e con stipendi giusti... infatti per dare una segmento D dopo 159 c'han messo davvero poco tempo... o basta vedere come son state gestite, in O.T., Tim/ Telecom o, che ne sò, MPS. Anche lì colpa dei lavoratori giusto?


Immagine
Avatar utente
Outrun
Super Alfista
 
Messaggi: 1752
Iscritto il: 28/06/2013, 15:58
Status: ก้้้้้้้้้้้้้้้้้้้

Messaggioda Flav » 22/05/2018, 12:07

:)

Non era polemica diretta, è solo che purtroppo quando sento/ leggo certe cose un pochino mi girano...
Alfa Romeo Giulietta 2.0 Jtdm-2 150cv, Exclusive, Pack Sport, grigio antracite, cerchi in lega da 18'' a raggi, black interior.
Flav
Super Alfista
 
Messaggi: 2126
Iscritto il: 07/09/2015, 17:46
Località: Udine

Messaggioda ADAN » 01/06/2018, 20:26

Marchionne oggi:


Importanti i chiarimenti sulla futura articolazione della gamma Fiat: "La Tipo non è pensata soltanto per l'Europa, anzi: è una macchina per la Turchia. La tecnologia necessaria per rendere quest'auto adatta alle future norme europee renderebbe il suo costo proibitivo in futuro. Per quanto riguarda la Panda, il suo destino in termini di impianto produttivo verrà chiarito nei prossimi mesi. Non possiamo fare prognosi oggi: è in discussione. Globalmente, non vediamo una riduzione delle operazioni manifatturiere europee e italiane".

Mentre per quando riguarda la spider di Fiat: "Abbiamo un impegno con Mazda per continuare la produzione della 124 Spider".
Immagine
gio.02/11/06 Primo giorno del resto della MIA vita|Hi-Fi:Pioneer DEH-P88rs+iPod32Gb|Cellulari: BlackBerry 9800 e Samsung Note |Foto
2.0TsSelespeed5p|NERApast.Kyalami|17"Ext.7|As.EIBACH-3|Kit_Ms-Design|PelleRossa|Tettuccio|Spoiler|Xenon|Pack_Inv.+Lavafari|..
Avatar utente
ADAN
Cuore Sportivo
 
Messaggi: 10566
Iscritto il: 21/07/2006, 17:23
Località: Vittorio Veneto (Treviso)
Status: Ever Young

Messaggioda ADAN » 05/06/2018, 8:17

qui Pomigliano d'Arco

«Marchionne ha detto che svelerà la produzione in estate
- afferma Giuseppe, del reparto montaggio -
abbiamo atteso tanto, che cambia qualche mese in più?
Abbiamo lavorato tanto, meritiamo la piena occupazione,
e siamo certi che Marchionne manterrà la promessa, e riporterà tutti al lavoro.

Lo sta facendo con il polo di Nola, e lo farà anche con noi di Pomigliano».
Immagine
gio.02/11/06 Primo giorno del resto della MIA vita|Hi-Fi:Pioneer DEH-P88rs+iPod32Gb|Cellulari: BlackBerry 9800 e Samsung Note |Foto
2.0TsSelespeed5p|NERApast.Kyalami|17"Ext.7|As.EIBACH-3|Kit_Ms-Design|PelleRossa|Tettuccio|Spoiler|Xenon|Pack_Inv.+Lavafari|..
Avatar utente
ADAN
Cuore Sportivo
 
Messaggi: 10566
Iscritto il: 21/07/2006, 17:23
Località: Vittorio Veneto (Treviso)
Status: Ever Young

Messaggioda ADAN » 05/06/2018, 8:23

qui Melfi...

L’11 agosto dallo stabilimento Fiat di Melfi uscirà l’ultima Punto.
Dopo 25 anni di produzione,
attraverso tre generazioni e con quasi dieci milioni di esemplari venduti,
la Punto è stata il simbolo della motorizzazione italiana degli Anni Novanta e dei primi anni Duemila...

:sic) https://www.giornaledibrescia.it/econom ... -1.3276460 :sic)
Immagine
gio.02/11/06 Primo giorno del resto della MIA vita|Hi-Fi:Pioneer DEH-P88rs+iPod32Gb|Cellulari: BlackBerry 9800 e Samsung Note |Foto
2.0TsSelespeed5p|NERApast.Kyalami|17"Ext.7|As.EIBACH-3|Kit_Ms-Design|PelleRossa|Tettuccio|Spoiler|Xenon|Pack_Inv.+Lavafari|..
Avatar utente
ADAN
Cuore Sportivo
 
Messaggi: 10566
Iscritto il: 21/07/2006, 17:23
Località: Vittorio Veneto (Treviso)
Status: Ever Young

Messaggioda ADAN » 05/06/2018, 8:30

c'è anche da sorridere... :asd) :asd) :asd)

Botta e risposta al vetriolo, seppur condito con tonnellate di diplomazia dialettica, tra il neo ministro dello Sviluppo economico e del Lavoro Luigi Di Maio e l’amministratore delegato di Fca Sergio Marchionne.



L’A.D. DI FCA CRITICA LA SCELTA DI DI MAIO DI GUIDARE UN’AUTO STRANIERA
A innestare la polemica è stato il secondo, che ha voluto sottolineare la scelta del giovane grillino di guidare un’automobile che di italiano ha ben poco. «Ho notato in tv che DiMaio andava in giro con una Renault, e io mi stavo domandando quale parte dello stabilimento di Pomigliano le produce», ha ironizzato il dirigente della casa automobilistica.



«UNO DI POMIGLIANO DOVREBBE ANDARE IN GIRO IN PANDA»
«Non credo – ha proseguito – che le facciamo noi. Uno che nasce a Pomigliano con uno stabilimento di quelle dimensioni vicino a casa, dovrebbe andare in giro con una Panda dalla mattina alla sera».

Parole alle quali il ministro, che a Pomigliano è residente, ha deciso di replicare via social. Abbandonati però totalmente i toni da opposizione agguerrita o da campagna elettorale: il nuovo Di Maio si è già calato alla perfezione nel suo alto ruolo istituzionale.
Immagine
gio.02/11/06 Primo giorno del resto della MIA vita|Hi-Fi:Pioneer DEH-P88rs+iPod32Gb|Cellulari: BlackBerry 9800 e Samsung Note |Foto
2.0TsSelespeed5p|NERApast.Kyalami|17"Ext.7|As.EIBACH-3|Kit_Ms-Design|PelleRossa|Tettuccio|Spoiler|Xenon|Pack_Inv.+Lavafari|..
Avatar utente
ADAN
Cuore Sportivo
 
Messaggi: 10566
Iscritto il: 21/07/2006, 17:23
Località: Vittorio Veneto (Treviso)
Status: Ever Young

Messaggioda ADAN » 05/06/2018, 8:46

9.000.000.000 :OK) :OK) :OK)

Il Gruppo FCA investirà 9 miliardi di dollari su auto elettriche e ibride

Il Gruppo FCA investirà sulle auto elettriche e ibride. La conferma è arrivata dallo stesso numero uno, Sergio Marchionne, che ha annunciato 9 miliardi di dollari di investimenti sull’elettrificazione.

La notizia, particolarmente importante considerate le passate resistenze avute dal Costruttore nazionale nell’abbracciare la frontiera dell’elettrico, è stata svelata da Marchionne nel corso della presentazione del piano industriale 2018-2022 di Fiat Chrysler Automobiles.

AUTO ELETTRICHE E IBRIDE NEL FUTURO DEL GRUPPO FCA
Certamente, nel futuro del Gruppo FCA, ci saranno modelli mild hybrid, ma ci saranno anche due nuove auto elettriche, protagoniste all’interno della gamma della Fiat 500.

Ovvero, l’erede della Fiat 500e e un atteso remake della Fiat 500 Giardiniera. Inoltre la Fiat 500X e la Fiat 500L saranno equipaggiate anche con motori ibridi. Per fare questo, il Gruppo FCA investirà 9 miliardi di dollari, e progetta di lanciare 29 novità di prodotto (4 solo per la Cina) da qui al 2022.

Il Gruppo, nei prossimi anni, punterà molto su Alfa Romeo, Jeep e Maserati, mentre Fiat rimarrà solo con due famiglie di modelli: la gamma Panda e la gamma 500.
Immagine
gio.02/11/06 Primo giorno del resto della MIA vita|Hi-Fi:Pioneer DEH-P88rs+iPod32Gb|Cellulari: BlackBerry 9800 e Samsung Note |Foto
2.0TsSelespeed5p|NERApast.Kyalami|17"Ext.7|As.EIBACH-3|Kit_Ms-Design|PelleRossa|Tettuccio|Spoiler|Xenon|Pack_Inv.+Lavafari|..
Avatar utente
ADAN
Cuore Sportivo
 
Messaggi: 10566
Iscritto il: 21/07/2006, 17:23
Località: Vittorio Veneto (Treviso)
Status: Ever Young

Messaggioda ADAN » 07/06/2018, 10:31

il futuro secondo i costruttori è ben più lontano di quello delle istituzioni EU...


Acea, l'obiettivo dell'Ue sulle auto elettriche non è realistico
Divario mercato e infrastrutture. Italia in 'top ten' colonnine

BRUXELLES - La proposta della Commissione europea che fissa un target del 15% entro il 2025 e uno del 30% entro il 2030 per la vendita di auto elettriche nell'Ue "non è realistica", poiché non tiene conto "dell'enorme divario" di mercato tra i 28, della mancanza di infrastrutture e degli investimenti che i governi devono ancora fare. E' la critica lanciata a Bruxelles dal presidente dell'Associazione dei produttori di auto europei (Acea) Carlos Tavares.
"Non è realistico pensare di passare da meno dell'1% delle vendite attuali" di auto 'pulite' "al 30% nel giro di meno di 12 anni", ha detto Tavares, sottolineando che "gli obiettivi di taglio delle emissioni dovrebbero considerare ciò che le persone possono realmente permettersi". Guardando al mercato, Acea stima infatti che l'85% di tutte le auto elettriche nell'Ue siano vendute in 6 Paesi con un pil pro-capite superiore ai 35.000 euro (Norvegia, Danimarca, Finlandia, Lussemburgo, Belgio e Austria), mentre nei Paesi con un pil pro-capite inferiore a 18.000 euro, come in Europa centrale e orientale, la quota di mercato è prossima allo zero.
"Critichiamo la proposta della Commissione anche perché non collega la disponibilità di infrastrutture odierna agli obiettivi futuri, e non dà la prospettiva degli investimenti che gli stati devono ancora fare", ha proseguito Tavares. Secondo i dati di Acea, dei circa 100.000 punti di ricarica per le auto elettriche disponibili oggi in Ue, il 76% è concentrato in 4 Paesi (Olanda, Germania, Francia e Gran Bretagna). Nella 'top ten' rientra anche l'Italia, ottava, con 2.741 colonnine (2,35% del totale Ue). Molto indietro invece tutta l'Europa centrale e orientale, dai 38 punti di ricarica in Grecia, maglia nera, ai 144 della Romania.
Immagine
gio.02/11/06 Primo giorno del resto della MIA vita|Hi-Fi:Pioneer DEH-P88rs+iPod32Gb|Cellulari: BlackBerry 9800 e Samsung Note |Foto
2.0TsSelespeed5p|NERApast.Kyalami|17"Ext.7|As.EIBACH-3|Kit_Ms-Design|PelleRossa|Tettuccio|Spoiler|Xenon|Pack_Inv.+Lavafari|..
Avatar utente
ADAN
Cuore Sportivo
 
Messaggi: 10566
Iscritto il: 21/07/2006, 17:23
Località: Vittorio Veneto (Treviso)
Status: Ever Young

PrecedenteProssimo

Torna a Motori a 360°

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti

cron