Text Size

147 GTA

Denominazione e Origine :

La sigla GTA, acronimo di Gran Turismo Alleggerita, è stata usata la prima volta dall'Alfa Romeo a cavallo tra gli anni'60 e gli anni '70. Questa sigla veniva attribuita ai modelli dalla connotazione strettamente sportiva e che avevano subito interventi di allegerimento generali per migliorare il rapporto peso/potenza (da qui il nome); la prima delle auto stradali a fregiarsi di questo illustre titolo in casa Alfa Romeo è stata la Giulia GT 1.6 GTA.

giuliagta

La Giulia GT 1.6GTA, esempio di classe e sportività

 

E' da queste nobili origini che rinasce alla fine degli anni '90 la denominazione GTA, dapprima sull'esclusiva versione della 156 e successivamente con la 147. In particolare per la sua sportiva compatta nel novembre del 2002 l'Alfa, forte del successo commerciale della 147 e i dati assodati che indicano come la macchina possieda già di base un ottimo e performante telaio, lancia il modello per chi vuole tanta potenza e un vero Cuore Sportivo come solo la tradizione Alfa Romeo sa regalare. Questo nuovo modello si andrà a scontrare direttamente, e senza complessi, con blasonate concorrenti di rango, in una categoria fino a quel momento a completo appannaggio degli stranieri, come Audi S3, Volkswagen Golf R32, Ford Focus RS e altre.

 

GTA

Ed eccola qui la 147 GTA nella foto di presentazione che venne inviata a tutte le testate giornalistiche del settore

147gta3
gtasabbia

Caratteristiche Tecniche:

La GTA è strettamente imparentata alla versione stradale più "tranquilla", ma nello sviluppo è stata dotata di uno specifico aggiornamento, studio e ottimizzazione delle sospensioni a quadrilateri deformabili all'avantreno e del sistema McPherson evoluto dietro. Esternamente la linea guadagna cerchi ruota e gomme di misura specifica, allargamento dei parafanghi per permettere le nuove carreggiate dovute al nuovo assetto, paraurti modificati sia davanti che dietro e raccordati da minigonne che le donano un aria estremamente sportiva e grintosa sottolineata anche dallo specifico spoiler presente in cima al lunotto posteriore

Al posteriore inoltre fa l'apparizione uno specifico scarico a "doppio tondo" che contribuisce in maniera determinante a costruire quell'incredibile sinfonia di suoni che è il 3.2V6 AlfaRomeo, con la sua voce forte e potente e soprattutto immediatamente riconoscibile.

I sistemi elettronici per il controllo dinamico della vettura sono tra i più sofisticati ed efficienti presenti sul mercato: ABS e EBD per l'impianto frenante che è stato anche potenziato rispetto alle versioni normali in collaborazione con la Brembo, VDC (Vehicle Dynamic Control, per il controllo della stabilità del veicolo in manovre d'emrgenza), l'MSR( Motor Schleppmoment Regelung, per la regolazione della coppia motore in scalata), l'ASR ( Anti-Schlupf-Regulierung, regolazione slittamento in accelerazione) che impedisce lo slittamento delle ruote motrici utilizzando i freni (solo fino a 40Km/h) o parzializzando la potenza motore.

 

Gli Interni:

Gli interni della 147GTA riprendono in toto il riuscito abitacolo della 147 e ne differiscono solo per alcuni particolari, i più evidenti sono:

i fianchetti delle portiere in pelle che riprendono la stessa linea dei sedili, pomello del cambio rotondo e più corposo rispetto a quello delle 147 benzina, colorazioni delle plastiche della plancia comandi autoradio e clima con sfondo grigio in tonalità più scura, sedili più avvolgenti in una configurazione estremamente sportiva che incorpora l'appoggiatesta e che per le parti centrali riportano l'antica e blasonata cucitura a "cannelloni", un volante sportivo in pelle con cucitura unica, sagomatura per le mani più accentuata e inserto color alluminio anche sulla razza centrale, a concludere imperiale e coperture dei montanti in colore scuro e una pedaliera d'intonazione sportiva in alluminio, compresiva anche di poggia piede sinistro.

Altra modifica riguarda la strumentazione, dotata di una grafica leggermente diversa e ristilizzata, contachilometri con fondo scala a 300Km/h e introduzione, nelle informazioni del chekcontrol a display riconfigurabile tra i due strumenti principali, dell'indicatore temperatura olio motore.

internigta

Il Motore

3.2 V6 24V (3179 cc, 250 Cv-CEE, 246 Km/h)
Questo fantastico propulsore a benzina 3.2 V6 24v è accreditato di 250 CV di potenza a 6.200 giri/min. Il cambio a 6 marce manuale ne esalta notevolmente le doti sportive, ed è stata presentata anche la versione dotata di Selespeed (denominazione del cambio sequenziale elettroattuato di AlfaRomeo) che rende questa vettura ancora più coinvolgente e divertente da guidare. La vettura passa da 0 a 100 km/h in 6,3 secondi, la velocità massima è di 246 km/h e il consumo medio nel ciclo combinato è di 12,1 litri per 100 km. Inoltre questo stupendo motore vanta una curva di coppia che raggiunge i 300 Nm a 4.800 giri/min, in grado di garantire prestazioni esaltanti nella guida sportiva ma anche nell'uso quotidiano.

motoregta1